Israele, voto dominato dal divorzio della "strana coppia" politica -5-

Bea

Roma, 16 set. (askanews) - Così l'ex tirapiedi, offeso e umiliato, si decise a fondare un suo partito, Yisrael Beiteinu, che nel 1999 ottenne quattro seggi alla Knesset mentre Netanyahu lasciava il governo. La querelle tra i due divenne pubblica. Liberman ha sempre preso di mira Netanyahu a parole anche quando ha partecipato a governi di coalizione con lui. Netanyahu gli ha dato posti di rilievo, Esteri e Difesa, pur temendo sempre di vedersi spodestato.

Liberman dal 2001 ha fatto parte di sei governi, ed è stato estromesso cinque volte, quasi tutte per divergenze sulla questione palestinese. Nel 2009 il suo partito ha avuto il risultato migliore, giungendo terzo al voto con 15 seggi alla Knesset e Netanyahu ha dovuto pagare pegno nominandolo vicepremier e ministro degli Esteri.

Dopo anni di polemiche interna al governo due si sono alleati alle elezioni del 2013, ma poi Liberman ha rotto la partnership dopo un anno. Nel 2015, Liberman ha cominciato a delineare la posizione che ha portato alla debacle di questa primavera, rifiutandosi di entrare nel governo di Netanyahu perch questo aveva accettato quasi tutte le richieste degli ultraortodossi prima di sedersi al tavolo con Yisrael Beiteinu, che era contrario a molte di esse. Tuttavia un anno dopo Liberman era di nuovo al governo con Netanyahu, da ministro della difesa.(Segue)