Iss “Crescita della variante Delta è un dato atteso”

In Italia al 22 giugno la cosiddetta “variante Delta” del coronavirus aveva una prevalenza pari al 22,7%. La stima viene dalla nuova indagine rapida condotta dall’Iss e dal Ministero della Salute insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler. sat/gtr

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli