Istat, Bernini: autonomi a minimo storico ma governo li massacra

Pol/Arc

Roma, 30 gen. (askanews) - "Il numero dei lavoratori autonomi è sceso al minimo storico dal 1977. La rilevazione dell'Istat purtroppo non sorprende, anche se rappresenta un micidiale campanello d'allarme che questo governo sta però totalmente ignorando". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

"La Legge di Bilancio 2020 e il Decreto Fiscale collegato, infatti, sono due armi puntate contro le partite Iva: non solo con la stretta sulle compensazioni, ma anche - osserva - con l'abrogazione di iper e super ammortamento, con i nuovi requisiti del regime forfettario e con la mancata proroga della cedolare secca per i locali commerciali. Tutte misure punitive: la sola stretta sulle compensazioni vale circa 5 miliardi di euro e complica la vita di migliaia di contribuenti. Ma massacrare il lavoro autonomo significa frenare la crescita del Paese: si colpisce chi produce per aumentare la spesa assistenziale. Un disastro annunciato".