Istat: boom chiamate a numero antiviolenza, +73% durante lockdown

·1 minuto per la lettura

Roma, 13 mag. (askanews) - Durante il lockdown sono state 5.031 le telefonate valide al numero 1522, il 73% in pi sullo stesso periodo del 2019. Le vittime che hanno chiesto aiuto sono 2.013 (+59%). Lo ha reso noto l'Istat che ha diffuso il report "Violenza di genere al tempo del Covid-19: le chiamate al numero verde 1522". Tale incremento, secondo l'Istat, "non attribuibile necessariamente a maggiore violenza ma alle campagne di sensibilizzazione che hanno fatto sentire le donne meno sole". Con le misure di distanziamento sociale e la prescrizione di rimanere a casa, il rischio di violenza esercitato da partner tra le mura domestiche "pu essere in aumento, come evidenziano tutte le fonti internazionali che si sono mobilitate a questo proposito" . In Italia l'aumento delle telefonate al 1522 elevato, il numero verde messo a disposizione dal Dipartimento per le Pari Opportunit presso la Presidenza del Consiglio per sostenere e aiutare le vittime di violenza di genere e stalking (in linea con quanto definito dalla Convenzione di Istanbul). Il confronto tra il primo marzo e il 16 aprile 2020 e lo stesso periodo dell'anno precedente evidenzia un "forte aumento delle richieste di aiuto, anche se non possibile stabilire se ci sia espressione di un aumento della violenza subita. Su tale incremento ha, infatti, influito anche l'intensificazione della campagna d'informazione sul tema mirata a far emergere una maggiore consapevolezza da parte delle donne nel volere uscire da una violenza pressante e cogente o una maggiore capacit a utilizzare gli strumenti utili per chiedere sostegno".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli