Istat, Carfagna: governo non sa favorire sviluppo, urge piano Sud

Pol/Vep

Roma, 10 gen. (askanews) - "Un governo che sa fare il proprio lavoro dovrebbe contrastare i cicli con scelte che favoriscono lo sviluppo e un'efficace politica industriale, cosa che non sta minimamente facendo". Lo scrive su Facebook Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia, commentando i dati pubblicati oggi dall'Istat sul calo della produzione industriale nel nostro Paese. "È necessario un grande piano infrastrutturale per far ripartire l'occupazione e la crescita. Lo chiedono Confindustria, i sindacati, lo promette perfino il governo. Ma continuiamo a non vedere nulla", prosegue il post della deputata forzista.

"Il Sud, in particolare, ha l'esigenza di adeguare le proprie infrastrutture a quelle del Nord Italia. Serve subito un piano pluri-decennale per il Mezzogiorno, grande, strategico, completo, per garantire trasporti efficienti, strade, ferrovie. È inutile avere treni ad Alta Velocità se devono correre su linee di inizio Novecento. Il Sud ha bisogno della banda ultra-larga, perché non ci si può riempire la bocca parlando di mercato globale se non riusciamo a collegare ad esso le nostre imprese". "Solo così l'Italia tutta può ripartire. Il vero boom economico - conclude Carfagna - arriva solo se una volta per tutte si creano le condizioni per far crescere il Sud e le sue aziende".