Istat, Carrara (Fi): Italia di inattivi obiettivo M5S

Pol/Bac

Roma, 8 giu. (askanews) - "I Cinquestelle stanno riuscendo nel loro progetto di mortificare il valore del merito e del lavoro, quel lavoro su cui i padri costituenti hanno voluto fondare la nostra Repubblica. Rispetto al 2019, nei primi 4 mesi di quest'anno circa 500 mila persone hanno smesso di cercare lavoro andando quindi ad aumentare la schiera degli inattivi. E' un dato drammatico, finanche pi preoccupante della diminuzione dell'8,3% del Pil prevista nel 2020". Lo afferma Maurizio Carrara, deputato di Forza Italia.

"Se gli italiani rinunciano contemporaneamente a studiare, a formarsi professionalmente e a cercare un lavoro vuol dire che hanno perso speranza nel futuro, hanno perso fiducia nella meritocrazia ed hanno smesso di impegnarsi. E' proprio l'obiettivo pericoloso che vuole raggiungere il M5S: un'Italia che non si regge sul lavoro, sulla libert di impresa e sull'impegno ma solo sull'assistenzialismo di Stato", conclude.