Istat: meno imprese a partecipazione pubblica ma aumentano addetti

Mlp

Roma, 23 ott. (askanews) - Nel 2015 le unità economiche partecipate dal settore pubblico sono 9.655 ed impiegano 882.012 addetti. Rispetto al 2014 sono meno numerose (-2,1%) ma con più addetti (+4,3%). E' la fotografia scattata dall'Istat nel report "Le partecipate pubbliche in Italia" relativo al 2015

I settori in cui si concentra la partecipazione pubblica si confermano quelli energetici, infrastrutturali e dei servizi avanzati. Il 59,9% delle unità economiche partecipate è a controllo pubblico.

Il 76,5% delle controllate pubbliche ha registrato un utile d'esercizio, il 23,5% una perdita. Diminuisce la quota di controllate pubbliche in perdita rispetto al 2014, quando tale quota era stata pari al 27,4%.

Le controllate pubbliche registrano nel 2015 perdite per circa 3 miliardi e 800 milioni di euro (con una flessione di 738 milioni rispetto al 2014) e utili per oltre 10 miliardi e 600 milioni di euro (-107 milioni circa rispetto al 2014), con un saldo complessivo positivo di circa 6 miliardi e 800 milioni di euro.

Le imprese attive partecipate da almeno una amministrazione pubblica regionale o locale si riducono del 12,7% rispetto all'anno precedente, con una flessione in termini di addetti del 12% (-46.847 addetti).

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità