Istat: spesa media famiglie per asili nido 2000 euro all'anno -2-

Red/Gtu

Roma, 10 giu. (askanews) - Le percentuali di utilizzo del nido risultano decisamente sotto la media in corrispondenza delle principali condizioni di disagio, come la grave deprivazione materiale (13,7%), il rischio di povert (14,2%) e la bassa intensit lavorativa (15,5%) mentre nelle famiglie che non presentano alcuna condizione di disagio la quota del 26,2%.

Altri fattori tendono a ridurre l'utilizzo dei servizi educativi per la prima infanzia tra le famiglie con minori disponibilit economiche. Il ricorso al nido d'infanzia riguarda ad esempio i bimbi di genitori che lavorano in sette casi su 10 nel triennio 2017-2019, anche per i criteri di priorit definiti dai Comuni.

"Criteri - ricorda l'Istat - spesso orientati soprattutto alla funzione di conciliazione: danno la precedenza a coppie in cui entrambi i genitori lavorano escludendo presumibilmente nuclei familiari che, invece, potrebbero trarne grandi benefici anche per l'inserimento delle donne nel mondo del lavoro".