Ita: Bruno Bossio (Pd), 'grave assenza a tavolo ministeriale, chiesta audizione alla Camera'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 apr (Adnkronos) – "E' gravissimo che Ita Airways abbia disertato il tavolo ministeriale sulla vertenza dei lavoratori di Palermo e Rende addetti ai servizi call center e che oggi rischiano il licenziamento per un atteggiamento della compagnia aerea non solo opaco e offensivo verso un bacino di oltre 500 persone, ma contrario ai doveri che una partecipata dello Stato ha verso il Governo e il Parlamento tutto". Lo dice la parlamentare del Pd Enza Bruno Bossio, alla luce della mancata partecipazione del management di Ita alla riunione convocata ieri al ministero del Lavoro per portare a soluzione la vertenza che riguarda centinaia di addetti ai servizi call center di Rende e Palermo, da ricollocare per via della "clausola sociale".

"E' già stata chiesta l'audizione urgente dei vertici Ita in commissione Trasporti alla Camera e saranno messe in atto -aggiunge la deputata dem- tutte le azioni possibili per difendere il diritto al lavoro di queste persone, risucchiate in torbide manovre aziendali e vicende societarie contrarie a ogni norma di trasparenza e di leali relazioni sindacali".

"Sottrarsi al confronto con le istituzioni e rifiutare la doverosa ricerca di soluzioni per una vertenza così delicata è un pessimo segnale che non lasceremo cadere del vuoto e che ci spinge su una linea di maggiore rigore verso un'azienda che ha sempre avuto tanto in termini di impegno e risorse dalle istituzioni e ora ha il dovere giuridico e morale di rispettare gli impegni presi", conclude Bruno Bossio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli