• Coronavirus, Bolsonaro: "Brasile sull'orlo della recessione"
    Politica
    Adnkronos

    Coronavirus, Bolsonaro: "Brasile sull'orlo della recessione"

    Il Brasile "è sull'orlo della recessione" a causa della pandemia di coronavirus. Lo ha detto il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, lui stesso positivo al Covid19, secondo cui "milioni di posti di lavoro sono stati distrutti, decine di milioni di persone sono senza reddito ed il Paese è sull'orlo della recessione". Bolsonaro ha poi denunciato "la disinformazione" che sta creando panico nel Paese, con "la gente che crede di avere un solo problema da affrontare", mentre "gli effetti collaterali del virus potrebbero essere peggiori del virus stesso".

  • Stato emergenza, ipotesi di proroga fino al 31 ottobre
    Notizie
    Adnkronos

    Stato emergenza, ipotesi di proroga fino al 31 ottobre

    Il governo starebbe pensando di prorogare lo stato di emergenza da Covid 19 al 31 ottobre, anziché a fine anno. Si tratterebbe solo di un'ipotesi allo studio con i pro e i contro tutti da valutare. L'idea, riferiscono fonti governative, è quella di procedere per gradi, un passo alla volta.

  • Samp ok, pari Fiorentina-Verona, Cagliari-Lecce e Parma-Bologna
    Sport
    Askanews

    Samp ok, pari Fiorentina-Verona, Cagliari-Lecce e Parma-Bologna

    Derby emiliano rocambolesco Parma da 0-2 a 2-2 nel recupero

  • Polonia, exit poll: è testa a testa Duda-Trzaskowski
    Politica
    Adnkronos

    Polonia, exit poll: è testa a testa Duda-Trzaskowski

    Testa a testa serratissimo al secondo turno delle presidenziali in Polonia. Secondo gli exit poll condotti da Ipsos, il presidente populista uscente Andrzej Duda avrebbe ottenuto il 50,4% dei voti, mentre lo sfidante liberale ed europeista, l'attuale sindaco di Varsavia Rafal Trzaskowski, il 49,6%.  I due sfidanti rivendicano entrambi la vittoria al ballottaggio. "Lunga vita alla Polonia - ha detto Duda, durante una manifestazione elettorale a Pultusk - Vincere le elezioni presidenziali con un'affluenza del 70% è qualcosa di incredibile. Sono commosso, grazie a tutti i miei compatrioti". "E' un risultato molto vicino, ma sono assolutamente convinto che vinceremo", ha fatto eco il sindaco di Varsavia, secondo il quale "indipendentemente dal risultato finale abbiamo già vinto". Sempre secondo Ipsos l'affluenza alle urne sarebbe stata del 68,9%. I risultati preliminari del ballottaggio sono attesi per domani, mentre quelli ufficiali dovrebbero arrivare al più tardi mercoledì, come previsto dalla Commissione elettorale.

  • Burioni: "Non ho alcuna intenzione di candidarmi"
    Notizie
    Adnkronos

    Burioni: "Non ho alcuna intenzione di candidarmi"

    "A scanso di equivoci, visto che qualcuno comincia a mormorare, preciso che - pur avendo la massima ammirazione per i cittadini che decidono di impegnarsi in prima persona in politica - io non ho alcuna intenzione di candidarmi o di ricoprire ulteriori cariche oltre a quella di Socio del Lazio Club Milano, che mi sta facendo soffrire abbastanza nelle ultime settimane". Così Roberto Burioni su Facebook.

  • In Val di Fiemme RespirArt 2020,l'exp di Land Art pi alta d'Italia
    Notizie
    Askanews

    In Val di Fiemme RespirArt 2020,l'exp di Land Art pi alta d'Italia

    Al via a Cavalese la dodicesima manifesstazione internazionale di arte ambientale

  • Oms: oltre 230mila casi nelle ultime 24 ore. 12,5 mln contagi
    Notizie
    Askanews

    Oms: oltre 230mila casi nelle ultime 24 ore. 12,5 mln contagi

    Decedute nel mondo 561.617 persone

  • Genoa-spal 2.0, i rossobl tornano a sperare nella salvezza
    Sport
    Askanews

    Genoa-spal 2.0, i rossobl tornano a sperare nella salvezza

    Pandev e Schone firmano il successo

  • oma, Raggi: grazie per sonetto ma quel 'gente de fogna' non mi piace
    Notizie
    Askanews

    oma, Raggi: grazie per sonetto ma quel 'gente de fogna' non mi piace

    Amo questa citt con tutta me stessa e vado avanti

  • Governo: Di Maio al 'Foglio', 'sì, ho visto Draghi, incontro proficuo'
    Politica
    Adnkronos

    Governo: Di Maio al 'Foglio', 'sì, ho visto Draghi, incontro proficuo'

    "L'incontro con Draghi? Guardi, è stato un incontro istituzionale come ne tengo molti altri. In qualità di ministro degli Esteri è naturale che io interloquisca e abbia un dialogo anche con l’ex presidente della Bce Mario Draghi. Non ci vedo nulla di strano". Lo dice Luigi Di Maio in una lunga intervista a 'Il Foglio', quotidiano considerato spiccatamente anti-M5S. (ieri un'intera apertura del giornale diretto da Claudio Cerasa era dedicata alle presunte promesse mancate del Movimento al governo).  Con Mario Draghi ''c’è stato uno scambio di vedute su vari temi -spiega il ministro degli Esteri pentastellato- specificatamente in virtù del ruolo che ha ricoperto ai vertici della Banca Centrale Europea". Di Maio assicura: ''E’ stato un incontro cordiale e proficuo, mi ha fatto un’ottima impressione". "Vi racconto uno scambio avuto con la cancelliera Angela Merkel durante la conferenza di Berlino quando -quasi nessuno lo sa- si è avvicinata e mi ha detto: 'Io ho sentito parlare bene di lei Di Maio. Mi parlano bene del suo lavoro'. Insomma, è stata una cosa che era difficile da immaginare nella mia vita ed è stata un’altra cosa che mi ha colpito da ministro degli Esteri". In una lunga intervista rilasciata al Foglio, che sarà pubblicata domani, la prima concessa dall’ex leader del M5s al giornale diretto da Claudio Cerasa, che con il M5s non è mai stato tenero, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ragiona a tutto campo, fa il punto sul ruolo dell’Italia all’estero, conferma il suo incontro con Mario Draghi e racconta un dettaglio di un suo recente incontro con Angela Merkel.

  • Raggi ringrazia per sonetto: "Ma 'gente de fogna' non mi piace"
    Notizie
    Adnkronos

    Raggi ringrazia per sonetto: "Ma 'gente de fogna' non mi piace"

    "Franco, grazie di cuore. Amo Roma con tutta me stessa: questo mi fa andare avanti insieme all'affetto di tutti voi. Gli ostacoli, i boicottaggi, gli incendi, i sabotaggi in questi anni non sono mancati. E c'è ancora chi rema contro il cambiamento, ma noi romani siamo più forti. Ps: Quel 'gente de fogna' non mi piace. Lo so che ti riferisci a chi ruba o incendia ma, se puoi, toglilo. Di una cosa sono fiera, nel mio ruolo sono il sindaco di tutti i romani, soprattutto di chi mi critica". Lo scrive su Facebook la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ripostando il sonetto di Franco Ferrari citato oggi anche da Beppe Grillo.

  • Salvini: "Di Maio-Draghi? Non mi stupiscono incontri segreti M5S"
    Politica
    Adnkronos

    Salvini: "Di Maio-Draghi? Non mi stupiscono incontri segreti M5S"

    "Non mi stupisce che nei 5 Stelle ci siano litigi, incontri segreti e confusione". Raggiunto dall'AdnKronos, Matteo Salvini, risponde così a chi gli chiede dell'incontro tra il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio e l'ex numero uno della Bce, Mario Draghi, reso noto dall'AdnKronos. "L'alleanza con Renzi e il Pd e i dietrofront su Europa, Mes e tutto il resto non vanno giù a tanti", sottolinea il leader della Lega.

  • ##Governo valuta proposta Aspi, ma l'Esecutivo  spaccato
    Politica
    Askanews

    ##Governo valuta proposta Aspi, ma l'Esecutivo spaccato

    Marted in Cdm la decisione, domani un pre vertice al Mit

  • Coronavirus, nuovo allarme Oms: "Record di casi"
    Sport
    Adnkronos

    Coronavirus, nuovo allarme Oms: "Record di casi"

    Nuovo record di casi di coronavirus nelle ultime 24 ore nel mondo: l'Organizzazione mondiale della sanità ha registrato un totale di 230.370 contagi, con l'ultimo primato risalente a due giorni fa, quando i casi in 24 ore erano stati 228.102. L'aumento più rilevante dei casi è stato registrato ancora negli Stati Uniti, in Brasile, India e Sudafrica. Secondo l'ultimo conteggio aggiornato dell'Oms, in tutto il mondo i casi sono 12.552.765, mentre le vittime sono 561.617.

  • Migranti, su tavolo governo ipotesi navi ad hoc per isolamento positivi
    Politica
    Adnkronos

    Migranti, su tavolo governo ipotesi navi ad hoc per isolamento positivi

    di Ileana SciarraRiunioni tecniche al Viminale dopo il caso dei 28 migranti risultati positivi al Covid-19 e sbarcati sulle coste di Roccella Jonica. Si lavora alla ricerca di una soluzione, dopo il grido d'allarme lanciato dalla governatrice Jole Santelli, che ha scritto al premier Giuseppe Conte chiedendo soluzioni immediate e minacciando, altrimenti, il divieto di sbarco sulle coste calabre. Immediata la risposta del governo, con telefonate dei ministri competenti -Lamorgese (Interno) e Boccia (Affari regionali) - alla presidente della Regione, con tutte le rassicurazioni del caso. In queste ore ci sono contatti continui tra la regione Calabria, la Protezione Civile e il capo dipartimento immigrazione del prefetto di Bari. Si lavora, più in generale, a soluzioni che preservino le Regioni più a rischio sbarchi.  A quanto apprende l'Adnkronos da fonti del Viminale, sul tavolo ci sarebbe anche l'ipotesi di rendere disponibili delle navi ad hoc dove controllare i migranti in arrivo e isolare eventuali positivi, così da 'schermare' le popolazioni locali ed evitare qualsiasi tipo di rischio. Sulla falsariga di quanto avvenuto in piena emergenza Covid -nell'aprile scorso- per i migranti a bordo della Alan Kurdi, trasferiti su un traghetto Tirrenia dove hanno trascorso la quarantena in attesa di essere redistribuiti tra i paesi della Ue. (di Ileana Sciarra)

  • Conte: "Paghiamo solo errori individuali"
    Sport
    Askanews

    Conte: "Paghiamo solo errori individuali"

    Domani l'Inter affronter il Torino

  • Migranti, "governo cerca soluzioni": ministri rassicurano Santelli
    Politica
    Adnkronos

    Migranti, "governo cerca soluzioni": ministri rassicurano Santelli

    A quanto apprende l'Adnkronos, la presidente della Regione Calabria Jole Santelli, che questa mattina ha scritto una lettera al premier Giuseppe Conte chiedendo una risposta immediata contro gli arrivi indiscriminati di migranti dopo l'arrivo di 28 irregolari sbarcati a Roccella Jonica e risultati positivi al covid-19, è stata raggiunta dalle telefonate di rassicurazione dei ministri Luciana Lamorgese e Francesco Boccia. Oltre alla ministra dell'Interno e a quello degli Affari regionali anche il ministro della Salute, Roberto Speranza, avrebbe chiamato Santelli per rassicurarla.  I 28 positivi sono stati tutti trasferiti in un centro dove riceveranno le cure e trascorreranno la quarantena, e dove verranno controllati a vista. Nessun pericolo, le rassicurazioni offerte alla governatrice dal governo centrale, per la popolazione locale, perché i migranti positivi non entreranno in contatto con i cittadini.

  • Coronavirus, in Lombardia otto morti sui 9 totali
    Notizie
    Adnkronos

    Coronavirus, in Lombardia otto morti sui 9 totali

    Sono otto i decessi registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore, sui 9 in tutta Italia. Sono 77 i nuovi casi di coronavirus in Lombardia registrati nelle ultime 24 ore. Di questi, 15 sono emersi a seguito di test sierologici e 16 sono categorizzati come ‘debolmente positivi’, secondo i dati diffusi oggi dalla Regione Lombardia. Il totale dei pazienti deceduti dall’inizio dell’epidemia sale a 16.748 persone, 8 in più rispetto a ieri, 11 luglio. Aumentano i guariti e i dimessi: sono complessivamente 70.297 - nello specifico si tratta di 68.199 guariti e 2.098 dimessi - con un aumento di 277 persone nelle ultime 24 ore, secondo i dati odierni di Regione Lombardia sull’andamento dell’epidemia di coronavirus. Aumentano invece, così come ieri, le persone ricoverate in terapia intensiva, dove i letti occupati sono a oggi 31, 2 in più rispetto a ieri, 11 luglio. Calano i ricoverati non in terapia intensiva, che in totale sono 160, 13 in meno nelle ultime 24 ore. Complessivamente i tamponi effettuati risultano 1.142.932, 9.545 nell’ultimo giorno. Quanto ai nuovi casi di coronavirus per provincia vedono in testa Mantova (27 nelle ultime 24 ore), a cui segue Bergamo, con 21 nuovi positivi. In provincia di Milano invece i nuovi contagi sono 6, di cui 5 a Milano città. Lo riportano i dati odierni di Regione Lombardia. Ecco le altre province con il rispettivo numero di nuovi contagi: Brescia (6), Como (1), Cremona (6), Lecco (1), Lodi (nessun nuovo caso), Monza e Brianza (7), Pavia (nessun nuovo caso), Sondrio (nessun nuovo caso) e Varese (1).

  • Grillo spiazza M5S, su Raggi endorsement o benservito?
    Notizie
    Adnkronos

    Grillo spiazza M5S, su Raggi endorsement o benservito?

    E' uno dei temi del giorno in casa 5 Stelle. Il sonetto in romanesco, a firma Franco Ferrari, con cui Beppe Grillo si rivolge alla sindaca di Roma: "Virgì, Roma nun te merita", dunque "annamosene". Nel sonetto il garante 5S, prendendo in prestito i versi di Ferrari, definisce i detrattori della sindaca 'Sta gente de fogna' e 'infami'. Subito dagli altri partiti parte il fuoco di fila: persino Grillo scarica Raggi. E in casa 5 Stelle in molti si chiedono: "è un endorsement per la prima cittadina o Grillo le sta dando il benservito?". Punti di vista e interpretazioni di un messaggio, in pieno stile Grillo, un po' criptico. Quel che è certo è che Grillo ha un ottimo rapporto con la sindaca, tanto che nelle settimane scorse, ai piani alti del Movimento, girava con insistenza la voce di un suo arrivo imminente a Roma per 'incoronare' la sindaca per un nuovo mandato. In deroga alla regola aurea dei 2 mandati cara a Davide Casaleggio, nei giorni scorsi nella Capitale per un giro di incontri che però, forse non a caso, non ha coinvolto Raggi. L'arrivo di Grillo sarebbe poi saltato per la fuga di notizie sul suo arrivo ma anche per una serie di problemi legati al momento di travaglio che il Movimento sta attraversando. Ma per le stesse fonti la 'blindatura' di Raggi sarebbe solo rinviata.

  • Gp Stiria, Hamilton: "Grazie Mercedes, bello tornare a vincere"
    Sport
    Askanews

    Gp Stiria, Hamilton: "Grazie Mercedes, bello tornare a vincere"

    "Bellissimo correre gi la settimana prossima in Ungheria"

  • Corona, il difensore: "Vittima di becero moralismo"
    Notizie
    Adnkronos

    Corona, il difensore: "Vittima di becero moralismo"

    Nessuna violazione del regime di detenzione domiciliare, quanto piuttosto un "accanimento" contro Fabrizio Corona perché "quando si tratta di lui, è tutto di massima gravità". Ivano Chiesa, l’avvocato dell’ex re dei paparazzi, è furioso per la notizia trapelata oggi sui giornali della cena organizzata ieri sera dal suo assistito nel proprio appartamento con cinque amici e terminata con una pattuglia dei carabinieri sotto casa chiamata da un vicino stufo degli "schiamazzi". I militari hanno identificato le persone presenti, amici di Corona e tutti incensurati, e sono andati via. Il suo legale spiega però che gli unici divieti che "Fabrizio" deve rispettare sono quelli di non uscire di casa e di non incontrare pregiudicati, mentre per il resto "può fare quello che vuole". Il problema, secondo Chiesa, è piuttosto che i militari siano intervenuti per degli schiamazzi notturni ("Siamo in estate, quanti casi di schiamazzi ci sono? E i carabinieri intervengono ogni volta?") e il fatto che la notizia, che doveva essere "riservata", sia uscita sulla stampa. "Capisco che Corona faccia sempre notizia - continua l’avvocato - ma se gli rompono i c… in questo modo, prima o poi andrà fuori di testa. Forse vogliono proprio che ritorni quello di prima. Solo io so quanta fatica ho fatto per farlo cambiare, ho fatto più fatica che con i capi mafia. Ora sta rispettando la detenzione domiciliare alla perfezione, non è mai stato trovato una volta fuori. E' un uomo che sta cercando di riprendersi la sua vita". Per il difensore del 46enne, Corona è ormai "emblematico di un modo di pensare": "Contro di lui si sta scatenando il moralismo più becero. Quando ci libereremo del politically correct che ci rovina la vita, torneremo liberi".

  • Marc Warren in volata nell'Austrian open
    Sport
    Askanews

    Marc Warren in volata nell'Austrian open

    Ad Atzenbrugg buona prova di Renato Paratore che chiude 15mo

  • Gelmini a Grillo: "Sono romani a non meritare calamità come Raggi"
    Notizie
    Adnkronos

    Gelmini a Grillo: "Sono romani a non meritare calamità come Raggi"

    "Beppe Grillo, qui non è una questione di onestà o disonestà, ma di capacità o incapacità. Chi non è stato in grado di governare Roma, come la Raggi in questi anni, deve avere il buon senso di 'pija' e valige, e, annassene'. Sono i romani a non meritare una calamità come Virginia". Lo scrive su Twitter Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

  • Erdogan: "Via mercenari da Libia, comunità internazionale sostenga governo"
    Politica
    Adnkronos

    Erdogan: "Via mercenari da Libia, comunità internazionale sostenga governo"

    "I mercenari responsabili del "bagno di sangue" in Libia devono lasciare il Paese, la comunità internazionale deve sostenere il governo legittimo di Tripoli, fermando i "golpisti che hanno commesso crimini di guerra". E' la sintesi della posizione sulla Libia del presidente turco Recep Tayyp Erdogan ribadita in un'intervista alla rivista "Kriter". "La comunità internazionale dovrebbe fare la scelta di sostenere il governo legittimo in Libia e fermare i golpisti che commettono crimini di guerra - ha scandito Erdogan in un riferimento al generale Khalifa Haftar, che pure non nomina - I mercenari che hanno trasformato il Paese in un lago di sangue dovrebbero andare via una volta per tutte".  "Dare un'immediata stabilità alla Libia non è solo interesse della Libia ma dell'intera regione - ha sottolineato il presidente turco, che nel novembre scorso ha fatto intervenire il suo Paese al fianco del governo di Tripoli contro il generale della Cirenaica, rovesciando le sorti della guerra - Il rafforzamento politico ed economico della Libia sarà di beneficio anche per il Nord Africa e per l'Europa". In Libia, al fianco di Haftar sono stati schierati migliaia di mercenari provenienti dalla Russia ma anche dal Sudan, mentre al fianco del Gna sono arrivati mercenari siriani filoturchi.

  • Santa Sofia, portavoce Erdogan: "Iconografia non sarà toccata"
    Notizie
    Adnkronos

    Santa Sofia, portavoce Erdogan: "Iconografia non sarà toccata"

    L'iconografia religiosa di Santa Sofia, che tornerà a essere una moschea, "non sarà toccata" e sarà visibile ai visitatori di tutte le fedi. Lo ha assicurato il portavoce del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, Ibrahim Kalin, in interviste separate concesse ieri alla turca Trt e alla britannica Bbc, sottolineando come nel Paese ci siano "un consenso ed un sostegno enorme tra i partiti politici, di opposizione e repubblicani" sulla riconversione di Hagia Sofia da museo a moschea, riconversione per la quale oggi Papa Francesco si è detto "addolorato".