Italia, in 2021 Pil visto in crescita di circa 4,25% - Fmi

·1 minuto per la lettura
La facciata di palazzo Chigi illuminata con i colori della bandiera italiana

MILANO (Reuters) - Il Fondo monetario internazionale ipotizza per l'anno in corso una crescita del Pil italiano di circa il 4,25%.

A dirlo l'organismo con sede a Washington nella nota diffusa al termine della missione 'Article IV' in Italia.

"Immaginando che il programma di vaccinazione sia a un livello avanzato entro la fine dell'estate, che il distanziamento sociale continui e il sostegno economico ai più colpiti sia mantenuto per la durata della crisi sanitaria, il Pil potrebbe crescere di circa il 4,25% nel 2021, con un inizio debole seguito da un'accelerazione nell'ultima parte dell'anno", si legge nella nota.

Il Fmi aggiunge di aspettarsi che la qualità dei prestiti delle banche italiane si indebolisca una volta che verranno meno le misure temporanee di sostegno.

Il Fondo -- che sottolinea la necessità di un'ampia riforma del fisco -- pone l'accento sul fatto che una significativa incertezza grava su questa stima di base.

(Sara Rossi, in redazione a Milano Sabina Suzzi)