In Italia 28 milioni di vaccinati con due dosi, preoccupa il focolaio di Roma

·1 minuto per la lettura

AGI - In Italia hanno completato il ciclo vaccinale contro il Covid 28.072.581 persone, pari al 51,9% della popolazione over 12. In totale sono 62.700.387 le dosi somministrate dall'avvio della campagna vaccinale a fine dicembre del 2020. A riportare i dati, aggiornati a questa mattina, il report quotidiano del governo. 

 Continua la risalita della curva epidemica. Ieri i nuovi contagi censiti sono stati 3.558, con 10 morti, ma il tasso di positivita' è sceso al 1,6%. Preoccupa la situazione a Roma, dove in poche settimane i contagi si sono piu' che quadruplicati. Si pensa a un possibile effetto dei festeggiamenti per la vittoria della nazionale di calcio agli Europei.

L'11 luglio, il giorno della finale tra Inghilterra e Italia, a cui sono seguiti i festeggiamenti per la vittoria degli azzurri, nella Capitale i nuovi positivi erano 122, mentre ieri erano 557.  “Meno male che abbiamo un alto tasso di copertura vaccinale, altrimenti gli effetti dei festeggiamenti li avremmo pagati salati. Non oso pensare a cosa sarebbe successo se il calo di tensione era accompagnato a una bassa copertura vaccinale", ha commentato l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli