Italia chiede proroga per l'indicazione del nuovo commissario Ue

Tor

Roma, 26 ago. (askanews) - L'Italia non indicherà entro il termine odierno il nome del proprio candidato a rappresentarla nella nuova commissione Ue presieduta da Ursula von der Leyen cheidendo una proroga per la scelta in attesa dell'esito della crisi di Governo. Lo ha hanno riferito fonti di Governo, sottolineando che non è interesse di nessuno a partire da quello della nuova Commissione Ue e della sua Presidente quello di ricevere l'indicazione da un Governo dimissionario. Al momento, oltre all'Italia, anche la Francia, non ha ancora indicato a Bruxelles il nome del proprio Commissario.