Italia-Cina, Colosseo e Tempio Pechino nel logo dell'iniziativa

Red/Sav

Roma, 20 gen. (askanews) - Nel 2020 ricorrono i 50 anni dell'avvio delle relazioni diplomatiche tra Italia e Cina. Per celebrare questo anniversario il 2020 sarà l'Anno della Cultura e del Turismo Italia-Cina. I monumenti identificati a simboleggiare l'identità culturale delle due nazioni sono il Colosseo e il Tempio del Cielo di Pechino, affiancati nel logo dell'iniziativa.

Il Colosseo, acclamato da TripAdvisor il monumento più prenotato e più popolare al mondo del 2019 e che nello scorso anno è stato visitato da oltre 7 milioni e cinquecentomila turisti, in vista di questo evento ha dedicato un'attenzione particolare al pubblico cinese. Il sito web, lanciato online nel dicembre 2018, è oggi consultabile anche in lingua cinese, ed è quotidianamente aggiornato per mantenere i visitatori sempre informati sulle attività, sugli eventi, su servizi ma anche sul patrimonio del Parco.

Sulla Piazza del Colosseo, attorno al pozzo per gli scavi della futura stazione Fori Imperiali della Metro C, un'installazione lunga oltre 200 metri fornisce, anche in cinese, notizie su biglietti, servizi e orari oltre che informazioni didattiche sulla storia del Colosseo e della Piazza. All'interno del monumento i pannelli della mostra permanente "Il Colosseo si racconta", situata al II ordine, sono in tre lingue, tra cui il cinese mandarino. Il pubblico cinese può ora organizzare la propria visita al Colosseo prenotando on line o on site il proprio ticket servendosi della piattaforma Alipay e una volta entrato al Colosseo viene accolto da distributori di acqua calda, secondo le normali abitudini del popolo orientale.

"Il Colosseo è patrimonio dell'umanità ed è nostro dovere che tutto il mondo si senta da esso rappresentato - afferma Alfonsina Russo, direttore del Parco archeologico del Colosseo -. Grazie al nostro impegno, il Parco archeologico del Colosseo nel 2019 ha ottenuto la certificazione Welcome Chinese per la qualità dei servizi offerti al pubblico cinese. Per mantenere questo importante riconoscimento e raggiungere anche quella parte di popolazione cinese che non ha ancora potuto visitare il Colosseo, pubblichiamo le principali attività e iniziative che il Parco realizza su WeChat e sulla piattaforma web hychinese.com. Sarà così possibile - conclude Russo - favorire una visita consapevole e informata ai turisti cinesi che sceglieranno il Colosseo quale tappa importante della loro visita in Italia e che ci auguriamo siano sempre più numerosi".