Italia Direzione Nord 2019: l’evento che dà spazio alle nuove idee

eventi politica milano

Le due giornate dell’evento Italia Direzione Nord 2019 saranno l’occasione ideale per discutere sul ruolo di Milano e del Nord nello sviluppo dell’Italia. Dai presidenti di Lombardia e Piemonte al sindaco di Milano Giuseppe Sala, fino alle “sardine” milanesi, saranno moltissimi gli interventi che animeranno il dibattito.

Italia Direzione Nord 2019: le date

Italia Direzione Nord quest’anno festeggia la sua sesta edizione. Ci sarà la possibilità di incontrare rappresentanti delle istituzioni, della politica, delle imprese e degli stakeholder per parlare del ruolo che Milano e il Nord devono avere nello sviluppo dell’intera Italia e dell’Europa. L’evento si svolgerà nelle giornate del 2 e del 3 dicembre 2019 in diverse location della città. In particolare, gli incontri si svolgeranno alla Fondazione Stelline di Milano e all’Università Statale.

L’obiettivo dell’evento è bene preciso: “dare spazio alle persone che hanno qualcosa da dire“. L’evento è stato ideato dal giornalista Fabio Massa e realizzato da Esclusiva srl e Inrete Relazioni Istituzionali e Comunicazione. Nella due giorni parteciperanno, tra gli altri, il Viceministro dello Sviluppo Economico Stefano Buffagni e il presidente del Copasir Raffaele Volpi.

Gli incontri imperdibili

Il programma dell’evento, consultabile sul sito ufficiale, è ricco di appuntamenti interessanti e imperdibili. Ve ne segnaliamo alcuni. Ad esempio, il dialogo tra i due presidenti di Regione Lombardia e Regione Piemonte, Attilio Fontana e Alberto Cirio e quello tra “Le sardine a passo Duomo” e la sinistra milanese, con Simona Regondi, de Le Sardine, Silvia Roggiani, segretaria metropolitana del Pd e Anita Pirovano, capogruppo in comune di Milano Progressista.

Durante la prima giornata si parlerà anche del rapporto tra donne e sviluppo sociale ed economico del Paese, del costo sociale della cronicità e delle malattie rare e del valore della ricerca in ambito medico, oltre a un confronto tra Lombardia e Lazio, con i vicepresidenti delle due Regioni. Il 3 dicembre spazio al futuro: riguardo allo sviluppo urbanistico di Milano come megalopoli, a sicurezza e legalità tra mondo reale e virtuale e al rapporto tra tecnologia e il futuro. Un tema molto caldo viste le ultime indiscrezioni su una possibile Milano del futuro da realizzare entro i 2030. Ci sarà anche l’incontro con Raffaele Volpi, presidente del Copasir, mentre nell’evento di chiusura si ragionerà su: “Milano e l’Italia, una storia di innovazione”, con il sindaco di Milano Beppe Sala e Andrea Pezzi.