Italia e Giappone rafforzano relazioni a 'partenariato strategico' - Meloni

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni durante la conferenza stampa di presentazione della legge di bilancio

ROMA (Reuters) - La presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il premier giapponese Fumio Kishida hanno concordato di rafforzare le relazioni tra i due Paesi con l'apertura a nuove opportunità in diversi campi tra cui economia, sicurezza e difesa.

"Abbiamo concordato di elevare le nostre relazioni a rango di parternariato strategico", ha detto Meloni al termine dell'incontro di oggi con Kishida a Palazzo Chigi.

Un primo passo concreto in direzione della parternship, ha spiegato la premier, sarà il prossimo avvio di un meccanismo di consultazioni bilaterali esteri-difesa che consentirà di rafforzare la collaborazione "su tutte le tematiche globali e regionali che sono di interesse reciproco".

Tra le aree di maggiore cooperazione, Kishida ha citato diplomazia, investimenti, trasporto ferroviario e cinema.

A maggio il Giappone ospiterà un vertice del G7 che ribadirà, ha detto Kishida, l'impegno delle potenze industriali a sostenere l'Ucraina contro l'invasione russa e discuterà anche sul tema della sicurezza nell'Indo-Pacifico.

Lo scorso mese Giappone e Italia, insieme con il Regno Unito, hanno annunciato l'avvio di un programma congiunto per sviluppare entro il 2035 un caccia avanzato di nuova generazione mettendo insieme il progetto Tempest, guidato dalla Gran Bretagna, con il programma F-X del Giappone.

Il primo ministro del Giappone ha auspicato che l'accordo sullo sviluppo del caccia possa contribuire a stimolare la cooperazione industriale tra Italia e Giappone e a "gettare le fondamenta per una cooperazione bilaterale a medio e lungo termine tra i due Paesi nell'ambito della sicurezza".

(Gavin Jones, in redazione Andrea Mandalà, editing Stefano Bernabei)