Autogol di Demiral, poi Immobile e Insigne: Italia-Turchia finisce 3-0

·3 minuto per la lettura

AGI - Aggiornato alle ore è 22,50.

Terzo gol di Lorenzo Insigne, dopo un disimpegno sbagliato del portiere turco. 

Segna Immobile: italia sul 2-0.

Autogol di Demiral dopo 8 minuti della ripresa su tiro di Berardi: l'Italia passa all'Olimpico È 1-0.

Il primo tempo

E' 0-0 al termine del primo tempo fra Italia e Turchia. Prima occasione per gli Azzurri dopo tre minuti con Immobile che di destro manda il pallone sull'esterno della rete alla sinistra del portiere turco Cakir. Al 18' è Insigne che prova il destro a giro (il 'suo' tiro) sul secondo palo con la palla che termina alla sinistra del numero 1 turco. Quattro minuti dopo è Cakir a salvare in angolo su bel colpo di testa di Chiellini su calcio d'angolo.

L'Italia domina ma al 34', dopo un colpo di testa di Immobile da 9 metri fuori di poco, è la Turchia a farsi vedere e a 'testare' la bravura di Donnarumma: su cross dalla sinistra di Yilmaz il portierone azzurro smanaccia liberando l'area ed evitando possibili guai.

Al 42' è ancora Immobile ad avere sul piede la palla del possibile vantaggio, ma il tiro da dentro l'area è centrale e facile preda di Cakir. Al 45' l'arbitro ferma il gioco e verifica al Var se c'è un tocco in area di un difensore turco. Dopo la consultazione non dà rigore tra le proteste degli azzurri. Si va al riposo sullo 0-0. Tanta Italia ma nessun gol.

In campo per l'Italia giocano Donnarumma in porta, Florenzi, Bonucci, capitan Chiellini e Spinazzola in difesa, Barella, Jorginho e Locatelli a centrocampo e  Berardi, Immobile e Insigne in attacco. Per la Turchia, Cakir in porta;,Celik, Soyuncu, Demiral, Meras in difesa, poi Karaman, Tufan, Yokuslu, Yazici e Calhanoglu a centrocampo e Yilmaz solo in attacco. I turchi hanno fischiato l'Italia al momento dell'esecuzione dell'inno nazionale. 

Prepartita pirotecnico con Bocelli e festa multicolore

Con uno spettacolo eccezionale, colori, musica, danza e una scenografia delle grandi occasioni ha preso il via allo stadio Olimpico di Roma la 60esima edizione degli Europei di calcio con la partita inaugurale Turchia-Italia (con gli azzurri 'tecnicamente' nazionale ospite).

La cerimonia è iniziata con un video con un conto alla rovescia che ha mostrato gli ultimi 60 anni di Uefa Euro in un frenetico viaggio attraverso ricordi ed emozioni. Quindi l'azione si è trasferita sul campo di gioco, dove due campioni del mondo che a Roma hanno scritto pagine indelebili di storia come Francesco Totti e Alessandro Nesta che hanno accolto i tifosi.

Quindi la banda musicale della Polizia di Stato (composta da 84 elementi) che ha eseguito il brano "Guglielmo Tell" di Gioacchino Rossini durante il quale gli atleti, insieme ai ballerini professionisti, hanno eseguito una coreografia utilizzando delle sfere giganti di elio, stabilendo un dialogo visivo con 12 percussionisti aerei posizionati intorno al tetto dello stadio. In scena anche sei cavalieri della Polizia di Stato in uniforme storico-risorgimentale schierati durante la performance della Banda Musicale lungo la pista di atletica leggera dello stadio.

Infine, prima dell'inizio ufficiale di Euro 2020 Andrea Bocelli ha eseguito l'aria di 'Nessun dorma' sul campo, mentre i 24 palloncini hanno formato un unico grappolo, impostato per elevare simbolicamente lo spirito di Euro al cielo, circondato da un'esplosione di effetti pirotecnici colorati che occuperanno l'intero tetto dello stadio. Martin Garrix, Bono e The Edge, che hanno realizzato "We Are The People" - canzone ufficiale di EURO 2020 - sono stati infine i protagonisti di una performance virtuale che ha utilizzato tecnologie all'avanguardia per avvicinare i tifosi di tutto il mondo.

Finito il pre-show, tocca alle nazionali di Italia e Turchia dare il via sul campo allo spettacolo del calcio. Un calcio al pallone e un altro, simbolico, alla pandemia e alla crisi peggiore che ha colpito il mondo dal dopoguerra.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli