Italia “inaccettabile”, la Francia accoglie la Ocean Viking

featured 1669139
featured 1669139

Roma, 10 nov. (askanews) – La Francia accoglierà “eccezionalmente” la nave Ocean Viking con i suoi migranti ancora bloccati a bordo e un terzo di loro sarà collocato su territorio francese. Lo ha detto il ministro dell’Interno francese Gérard Darmanin alla fine di un Consiglio dei ministri, stigmatizzando come “inaccettabile” e “incomprensibile” il comportamento del governo italiano guidato da Giorgia Meloni.

“A fronte di questa situazione le autorità francesi hanno deciso a titolo eccezionale di rimediare al comportamento inaccettabile del governo italiano e di invitare la nave a raggiungere il porto militare di Tolone, dove dovrebbe arrivare venerdì 11 novembre di prima mattina” ha detto il ministro francese. “All’arrivo saranno prese tutte le misure necessarie a fornire assistenza sanitaria e medica ai passeggeri della nave, a garantire i controlli di sicurezza adeguati e ad esaminare le richieste di soggiorno e di asilo sul territorio nazionale”.

Sulla nave della ong SOS Mediterraneé ci sono 234 persone che attendono un porto sicuro da 20 giorni. La nave era già da ieri in viaggio verso la Corsica nella speranza che la Francia l’avrebbe accolta. Sempre ieri la Commissione europea aveva richiesto a tutti i paesi membri di trovare una soluzione e un porto sicuro al più presto per i passeggeri.

Le autorità sanitarie italiane invece alla fine hanno lasciato sbarcare a Catania nei giorni scorsi tutti i migranti a bordo della Geo Barents di Medici Senza Frontiere e della Humanity 1 di Sos Humanity Group.