Italia-Montenegro: Mattarella, 'solida cooperazione da intensificare'

webinfo@adnkronos.com

"Questo elettrodotto è testimonianza e risultato della solida cooperazione bilaterale in ambito energetico e industriale; cooperazione che si iscrive in un quadro di eccellenti rapporti a livello politico" tra Italia e Montenegro. "Al riguardo, mi sembra altamente significativo poter inaugurare quest’opera nel centoquarantesimo anniversario dello stabilimento delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi". Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo all'inaugurazione dell'infrastruttura di interconnessione Italia-Montenegro.  

"Un legame -ha ricordato il Capo dello Stato- che è passato indenne attraverso periodi tumultuosi della storia europea, che non hanno tuttavia alterato i vincoli di amicizia e stima fra i nostri due popoli. Gli esempi di positiva e fattiva collaborazione fra i nostri Paesi sono numerosi e interessano i settori più diversi, dall’industria, alla cooperazione in materia di giustizia, all’azione congiunta nel contrasto ai traffici illegali. L’Italia vede nel Montenegro un partner di riferimento, un Paese consapevole e determinato a contribuire al consolidamento della stabilità regionale, anche nella sua qualità di membro dell’Alleanza atlantica e di Paese candidato all’Unione europea".  

"Il percorso che il Montenegro ha intrapreso, nella prospettiva di una prossima, completa integrazione nell’Unione, merita incoraggiamento e sostegno, nella convinzione -ha concluso Mattarella- che possa essere di stimolo anche per gli altri Paesi della regione. La realizzazione di quest’opera rappresenta uno sprone per intensificare ulteriormente la nostra cooperazione".