In Italia oltre 14mila morti per inquinamento

Italia maglia nera in europa per morti premature da biossido di azoto, più noto come “smog”

Torino è quasi al pari di Parigi e Londra come livelli di inquinamento dal gas

E’ quanto emerge dal rapporto sulla qualità dell’aria presentato dall’Agenzia europea per l’ambiente.

Il Belpaese risulta primo per decessi per biossido di azoto (14.600), ozono (3000), ed è secondo classificato, dopo la Germania, per le morti per particolato fine PM2,5 (58.600)

Inoltre, l’Italia compare nel gruppo dei paesi che violano regolarmente I limiti di legge per I principali inquinanti atmosferici

La scarsa qualità dell’aria non comporta solo un danno alla salute e una riduzione dell’aspettativa di vita, ma anche una perdita economica causata, per esempio, da maggiori costi sanitari, dai danni all’agricoltura e dal calo di produttività del lavoro