"Italia sospende addestramento truppe Iraq"

webinfo@adnkronos.com

L'Italia ha sospeso "in linea con la coalizione" l'addestramento delle truppe irachene. E' quanto apprende l'Adnkronos da fonti del ministero della Difesa. Si tratta - si specifica - di "una delle misure di sicurezza decise" dopo il raid a Baghdad nel quale è rimasto ucciso il generale iraniano Qassem Soleimani. La missione di addestramento, si spiega, "una volta stabilizzata la situazione, verrà ripresa quanto prima". 

La sospensione dell'addestramento alle truppe irachene, specificano ancora le fonti, non riguarda l'intera missione ma soltanto una delle attività della missione stessa. 

La sospensione riguarda tutti i Paesi della coalizione anti-Isis, secondo quanto annunciato anche da fonti militari tedesche, sottolineando che la decisione è stata presa dal comando della coalizione a guida Usa come misura precauzionale per proteggere i soldati dispiegati in Iraq nell'ambito dell'operazione 'Inherent Resolve'.