Italia stabile al 69 posto in indice mondiale corruzione percepita

ROMA (Reuters) - L'Italia è stabile al 69 posto su 177 nell'indice mondiale sulla corruzione percepita stilato ogni anno dal watchdog inglese Transparency International, posizionandosi allo stesso livello di Romania e Kuwait. I paesi più virtuosi, secondo lo studio, sono Danimarca e Nuova Zelanda, mentre i peggiori sono Corea del Nord, Afghanistan e Somalia. La Spagna si piazza al 40esimo posto, ma perde ben 10 posizioni rispetto allo scorso anno in seguito ad un'ondata di scandali che ha colpito il partito di centrodestra al governo e la famiglia reale. La Grecia resta il paese Ue con un maggior grado di corruzione percepita, anche se migliiora rispetto allo scorso anno portandosi all'80esimo posto dal 94esimo del 2012. Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia