Italia travolta dal maltempo, ecco cosa succede

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Da oggi molte regioni d'Italia faranno i conti con l'arrivo di un'intensa perturbazione in discesa dal Nord Europa che provocherà forti nevicate fino in pianura sulle regioni settentrionali, con fiocchi in città come Torino, Milano, Bergamo, Verona, Piacenza, Parma con oltre 15 cm di accumulo stimabili entro la fine dell'evento. Possibili nevicate o pioggia mista a neve anche su molti tratti del Nordest come a Verona, Vicenza e Padova.

Il team de iLMeteo.it avverte che la neve cadrà per tutta la mattina e parte del pomeriggio al Nordovest (soprattutto in Lombardia) mentre al Centro il tempo subirà un pesante peggioramento. Piogge battenti e nubifragi colpiranno Toscana, Umbria, Lazio e infine la Campania. Venti fortissimi di Libeccio e Scirocco flagelleranno le coste con mareggiate. Neve abbondante sull’Appennino sopra i 900 m circa, copiosa sulle Alpi con accumuli superiori ai 50 cm (specie sul Triveneto). Nei giorni successivi il maltempo non mollerà l’Italia. Continuerà a piovere su tutte le regioni tirreniche, sulla Sardegna occidentale e localmente anche sul Nordest e sul resto del Sud. Ma non è ancora finita, con l’inizio del nuovo anno sono attese ancora nevicate in pianura, soprattutto al Nordovest.

Oggi - Al nord: neve in pianura, migliora dal pomeriggio. Al centro: intenso maltempo su Appennini (neve a 900m) e regioni tirreniche. Al sud: entro sera peggiora fortemente in Campania.

Domani - Al nord; instabile al Nordest, asciutto altrove. Al centro: piogge su Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna occidentale. Al sud: rovesci in Campania.

Mercoledì 30 - Al nord: asciutto, ma molto nuvoloso. Al centro: maltempo su Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna occidentale. Al sud: maltempo su Campania, Calabria tirrenica, a tratti anche altrove.

Giovedì 31 - Più sole ovunque, Capodanno con maltempo e ancora neve in pianura.