Italia, uso efficiente fondi Ue e riforme potrebbero essere positivi per rating - Fitch

·1 minuto per la lettura
Logo di Fitch Ratings negli uffici di Canary Wharf a Londra

MILANO (Reuters) - L'Italia mette la crescita al centro della sua strategia di riduzione del debito.

E' quanto sottolinea in una nota l'agenzia di rating Fitch, secondo cui un uso efficiente dei fondi Ue e l'attuazione di riforme strutturali che sostengano una ripresa economica più forte potrebbero essere positivi per il rating sovrano dell'Italia.

D'altro canto, "la mancata attuazione di una strategia di crescita credibile che rafforzi la fiducia che il rapporto debito/Pil sarà posto su un percorso discendente nel corso del tempo potrebbe essere negativa per il rating", prosegue l'agenzia, che sull'Italia ha rating 'BBB-' con outlook stabile.

"Il programma di stabilità dell'Italia punta a trarre pieno beneficio dai tassi di interesse bassi e dai fondi del Next Generation Eu (Ngeu) per stimolare la crescita economica attraverso ulteriori stimoli fiscali nel 2021, aumentando temporaneamente il deficit di bilancio", scrive Fitch.

Il raggiungimento di effetti duraturi di rafforzamento della crescita attraverso questa strategia dipenderà dalla capacità istituzionale dell'Italia di utilizzare efficacemente i fondi Ngeu e dall'abilità del governo di attuare riforme economiche mirate, aggiunge.

(In redazione a Milano Sabina Suzzi, Gianluca Semeraro)