Italia Viva, account Twitter al centro di nuove polemiche

Italia viva account

Il neonato partito di Matteo Renzi, Italia Viva, si trova nuovamente al centro delle polemiche. Sotto attacco questa volta è l’account Twitter della formazione politica. Qualcuno avrebbe segnatalo al quotidiano online Open, diretto da Enrico Mentana, una strana anomalia. L’iscrizione a Twitter dell’account di Italia Viva risale infatti al novembre del 2018, quasi un anno prima rispetto alla nascita stessa del partito. Questo dettaglio non è passato inosservato e ha generato una serie di dubbi e domande nel pubblico. In particolare ci si chiede se la scissione di Renzi dal Partito democratico fosse già prevista e pianificata.

Italia Viva, dubbi sull’account Twitter

Il mistero sull’account Twitter di Italia Viva aperto già nel 2018 è durato poco. E la smentita è arrivata proprio dai diretti interessati. Lo staff comunicazione del partito di Renzi aveva creato il nuovo account modificandone uno già esistente, relativo ai Comitati Azione Civile, @ComAzCiv. Questa modifica era stata anche comunicata con un post del 10 ottobre, nel quale Italia Viva specificava appunto come a partire dalla Leopolda, quello sarebbe stato l’account ufficiale del partito.
Il profilo Twitter era stato già al centro di critiche mediatiche. All’inizio di ottobre l’account è rimasto bloccato per qualche ora a causa di una violazione delle regole interne al social.

Il partito Italia Viva ha fatto il suo debutto ufficiale alla Leopolda domenica 20 ottobre. Sempre in quella sede, è stato presentato il nuovo logo del partito, scelto in seguito a una votazione, ed è stato firmato anche l’atto notarile costitutivo.