Italia Viva: "Da Conte parole affrettate su prescrizione"

webinfo@adnkronos.com

"La riforma dell’istituto della prescrizione dal primo gennaio? Non capisco cosa abbia spinto il premier Conte, su altri dossier bravo e attento, a una dichiarazione così affrettata e imprudente, ma è bene che sappia che su questo tema in Parlamento troverà la contrarietà di tanti, la mia inclusa". Lo dichiara Gianfranco Librandi di Italia Viva.  

"Come si suol dire: no pasaran, non passerete. Non si pasticcia con i diritti dei cittadini, non si gioca al piccolo giustizialista per ingraziarsi gli iscritti alla piattaforma Rousseau. All’Italia serve una riforma profonda della giustizia, che la renda efficace ed efficiente, rapida e sempre più giusta. Non serve invece uno sfregio che renderebbe i processi infiniti, a danno dei tanti cittadini onesti che finiscono a processo e che hanno diritto a sentenze in tempi ragionevoli".