Italia Viva, Renzi lancia 3 loghi: "Scegliamo"

webinfo@adnkronos.com

"Sabato prossimo alle 18 in punto il simbolo di Italia Viva sarà ufficialmente presentato alla Leopolda10. Sarà un grande momento di festa. Già, ma quale sarà il simbolo? Facciamo una cosa diversa dagli altri partiti: decidiamo il logo tutti insieme!". Lo scrive Matteo Renzi su Fb lanciando un voto online sul simbolo di Italia Viva.  

"Qui ci sono le tre proposte che abbiamo selezionato tra le tante arrivate in questi giorni. Per votare basta andare sul sito www.italiaviva.it e scegliere quella che preferite. Mi piace l’idea che questa nostra nuova Casa sia un luogo ricco di partecipazione. A cominciare dal simbolo che ci rappresenterà sulla scheda elettorale. In attesa di votare per Italia Viva, avete una settimana per votare il simbolo!", scrive.  

Sono oltre 5000 le votazioni online sul sito di Italia Viva nella prima ora per la scelta del simbolo.  

I tre loghi contengono tutti, ovviamente, la scritta 'Italia Viva'. Il primo è a sfondo rosa acceso con scritta bianca e rosa. Anche nel secondo nuance rosa: qui lo sfondo è per metà bianco e per metà tra il rosa-arancione con la scritta Italia Viva in blu e rosa e con un gabbiano stilizzato. Il terzo infine è il più semplice: sfondo bianco e la scritta Italia Viva in blu e rosso. Insomma, colori classicamente 'femminili' secondo canoni d'antan, per il primo simbolo. Un po' 'parità di genere' il secondo. Colori più 'maschili' per il terzo.  

IL COMMENTO - "Chi voterà per il simbolo di Italia Viva dovrà scegliere tra l'evidenza, l'armonia e la memoria essenziale, tre opzioni abbastanza diverse" spiega all'Adnkronos Gabriele Maestri, costituzionalista e fondatore del sito www.isimbolidelladiscordia.it. "La prima grafica - sottolinea - salta all'occhio, con il suo rosa vivo, quasi shocking, ed è interessante il gioco 'Viva-W' con la 'i' che stilizza una figura umana, anche se a livello grafico comunica poco. Il secondo simbolo è il più armonico e il più delicato, grazie alle sfumature e a un uso ben modulato di maiuscole e minuscole; in più è l'unico emblema che contiene una raffigurazione riconoscibile, che parte dalla 'V' ma prende le sembianze di un uccello in volo. La terza proposta, basata solo sul testo è quella più immediatamente leggibile e più 'renziana', richiamando i colori che più hanno caratterizzato le grafiche del fondatore del partito; il carattere corsivo dà un minimo di dinamica al testo, mentre paradossalmente quella sottolineatura fa molto Liberi e uguali". "Non posso dire quale sia migliore; sono affezionato alla grafica, mi pare - conclude Maestri - che il secondo, con la 'V' che vola, sia quello più curato e gradevole, senza perdere in efficacia comunicativa".