Italia vuole raddoppiare contributi iniziativa globale clima a 1 mld l'anno - Cingolani

·1 minuto per la lettura
Il ministro italiano per la transizione ecologica Roberto Cingolani durante la conferenza Youth4Climate

ROMA (Reuters) - L'Italia dovrebbe raddoppiare i suoi contributi ai programmi finanziari globali mirati ad aiutare i paesi più poveri a gestire il cambiamento climatico, portandoli a circa 1 miliardo di euro l'anno.

Lo ha detto oggi il ministro per la transizione ecologica Roberto Cingolani.

"Non è abbastanza, ma dobbiamo farlo", ha detto Cingolani, confermando la propria intenzione di avanzare la proposta, che sarà comunque soggetta ad approvazione da parte del governo.

Attualmente l'Italia contribuisce con 460 milioni di euro l'anno all'iniziativa globale per il clima da 100 miliardo di euro l'anno.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli