Italian challenge open al Cg Is Molas

Adx

Roma, 10 lug. (askanews) - Il Challenge Tour europeo ritorna in Sardegna per Italian Challenge Open presented by Cashback World (12-15 luglio), in calendario anche nell'Italian Pro Tour Banca Generali Private. L'evento, in programma sul percorso del Circolo Golf Is Molas. a Pula (CA), sarà anticipato domani, mercoledì 11 luglio, dalla tradizionale Pro-Am. Al torneo prenderanno parte i migliori esponenti del secondo circuito continentale, talenti emergenti pronti a spiccare il volo verso l'European Tour.

La Pro Am - Alla Pro Am dell'Italian Challenge Open presented by Cashback World partecipano 25 squadre composte da un professionista e da tre dilettanti. Si gioca sulla distanza di 18 buche con formula "Tour Scramble - net aggregate team score in relation to par" and "Use your pro". Partenza shotgun (ossia tutte le compagini insieme dai diversi tee del percorso) alle ore 14. A guidare i vari team alcuni professionisti che, pur impegnati a prendere confidenza con il tracciato, non mancheranno certo di dare un saggio delle loro qualità.

Ci saranno l'inglese Ben Stow, reduce dal successo di domenica scorsa nel Prague Golf Challenge, e altri vincitori stagionali quali lo svedese Oscar Lengden, il finlandese Kim Koivu, l'australiano Dimitrios Papadatos, lo scozzese Liam Johnston, il gallese Stuart Manley, il coreano Minkyu Kim, il danese Joachim B. Hansen (due titoli) e il tedesco Marcel Schneider. In campo anche lo svedese Joel Sjoholm, che poi difenderà il titolo nel torneo, e alcuni azzurri tra i quali ricordiamo Alessandro Tadini, Filippo Bergamaschi, Francesco Laporta, Enrico Di Nitto, Federico Maccario e Guido Migliozzi.

Un torneo di alto livello - L'Italian Challenge Open presented by Cashback World promette spettacolo tecnico e agonistico per la presenza, tra i 156 partecipanti, di undici giocatori tra i primi 15 della Road To Ras Al Khaimah, ossia l'ordine di merito tra i quali i già citati Joachim B. Hansen, leader, e Stuart Manley, numero tre, insieme al finlandese Kalle Samooja, numero quattro. Inoltre vi saranno ben dieci dei dodici vincitori stagionali, ulteriore garanzia di qualità a ogni livello. Il torneo si disputa sulla distanza di 72 buche. Il taglio dopo 36 lascerà in gara i primi 60 classificati e i pari merito al 60° posto, dilettanti compresi. Il montepremi è di 300.000 euro con prima moneta di 48.000 euro.