Virus, italiano a Shanghai: "La città è in ginocchio" /Video

di Silvia Mancinelli  

"La città è deserta, lo scenario sembra apocalittico e io stesso ho deciso di chiudere il mio locale, ne approfitterò per fare dei piccoli lavori di manutenzione". A parlare all'Adnkronos in un video è Giulio Brignola, un italiano che a Shanghai gestisce un ristorante francese nell'elegante zona French Concession. "Fa impressione vedere una città con 27 milioni di abitanti tanto vuota - dice parlando dell'allerta coronavirus - Qui dove a ogni ora del giorno e della notte le strade sono affollate di automobilisti e passanti, è tutto chiuso fatta eccezione per un negozio che vende generi di prima necessità per noi residenti. Questo virus ci sta mettendo davvero in ginocchio, è psicosi".