Ius culturae, Fornaro: basta timidezze, partire da testo Leu

Pol/Vep

Roma, 2 ott. (askanews) - "Anche se una nuova legge sulla cittadinanza non è nel programma di governo è bene arrivare presto ad approvare una legge che dia risposte alle legittime aspettative di decine di migliaia di ragazze e ragazzi che si sentono italiani e che vivono e studiano fianco a fianco dei nostri figli. La legge sulla cittadinanza fondata sullo ius culturae è prima di tutto una norma di civiltà e di giustizia. In commissione c'è un nostro testo, si parta da lì". Lo afferma il capogruppo di LeU Federico Fornaro.

"La maggioranza non sia timida affronti e risolva una questione fondamentale per migliorare la coesione sociale del nostro Paese. Non possiamo perdere altro tempo prezioso per costruire una società inclusiva fondata su di un sistema condiviso di diritti e di doveri, conclude Fornaro.