Ius culturae, Nastri: Fdi in piazza e Parlamento per italianità

Pol-Afe

Roma, 29 set. (askanews) - "Fratelli d'Italia è scesa in piazza per difendere il diritto degli italiani a scegliere da chi essere governati, e tornerà di nuovo tra i cittadini per impedire che questo governo giallo-comunista dia la cittadinanza automaticamente a tutti gli immigrati. No alla legge Boldrini, la cittadinanza non si regala. Dopo aver aperto i porti all'immigrazione clandestina M5s e Pd vogliono calpestare la nostra identità. Lo ius culturae, che altro non è che uno ius soli camuffato, non passerà mai e siamo pronti a fare opposizione in Parlamento e nelle piazze. Un governo abusivo e una maggioranza composta da voltagabbani e poltronari non può imporre all'Italia una legge di cui non si sente alcun bisogno. Piuttosto trovino le risorse per scongiurare l'aumento dell'Iva e per far ripartire la nostra economia". Lo dichiara il senatore di Fratelli d'Italia, Gaetano Nastri.