Ius culturae, Più Europa: approvarlo subito senza paura Salvini

Pol/Vep

Roma, 30 set. (askanews) - "Mentre i Cinque Stelle tentano di ricostruirsi un'immagine aprendo a riforme sui diritti civili, salvo poi fare retromarcia per ordine di Di Maio, la sinistra italiana non ha ancora imparato la lezione: per battere Salvini non bisogna fare come Salvini, ma l'esatto opposto. Ecco perché trovo scandaloso che il Partito Democratico dica no a una riforma di giustizia sociale come lo Ius Culturae, una misura che noi di Più Europa sosteniamo da tempo". Lo afferma Costanza Hermanin, vicesegretaria di Più Europa.

"Concedere la cittadinanza a chi è nato e vive stabilmente nel nostro paese e che ha concluso un ciclo di studi è una misura di equità e giustizia, che renderebbe onore all'Italia. Lasciamo alla Lega e alla Meloni alimentare l'odio. Occupiamoci di chi in questo Paese vive e cresce e facciamoli sentire italiani a pieno titolo. Basta rincorrere Salvini", conclude Hermanin.