Ius soli, Ciriani (Fdi): cittadinanza non è premio a punti

Pol-Afe

Roma, 28 set. (askanews) - "Dopo l'apertura dei porti la sinistra prosegue nel suo progetto di dissoluzione della nostra identità nazionale, cercando di far approvare uno 'ius soli' mascherato da 'ius culturae'. Per Fratelli d'Italia la cittadinanza non può essere un concorso dove in base ai punti accumulati vinci il premio. In un momento storico in cui la nostra civiltà è minacciata dalle ondate dei migranti, più forte deve essere la mobilitazione per difendere le nostre radici. Ma soprattutto non può essere questo Parlamento, delegittimato dagli stessi italiani e dai voltagabbana, che pur di salvaguardare la poltrona sono pronti a saltare di gruppo in gruppo, ad affrontare il tema della cittadinanza. Per questo FdI si ergerà a baluardo in Parlamento e in piazza a difesa del diritto alla nostra identità nazionale, affinchè il progetto della sinistra mondialista fallisca". Così il capogruppo al Senato di Fratelli d'Italia, Luca Ciriani, riprendendo l'annuncio del presidente Giorgia Meloni di una raccolta firme che partirà giovedì davanti al Parlamento e proseguirà in tutta Italia nel prossimo fine settimana.