Ius soli, scontro Pd-M5S

webinfo@adnkronos.com

"Credo di avere il diritto di dire che sono sconcertato, tra l'altro" lo ius soli "non è mai stato discusso nell'accordo di governo". A ribadirlo il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ospite di Rtl 102.5. Già ieri il capo politico dei 5 Stelle - di fronte alla proposta del segretario Dem Nicola Zingaretti di inserire nell’agenda parlamentare lo ius soli - aveva detto: "Si parla di Ius soli mentre c'è il maltempo che flagella l'Italia e il futuro di undicimila lavoratori a Taranto, sono sconcertato". "Non siamo al governo per lanciare slogan o fare campagna elettorale", aveva aggiunto.  

A stretto giro era arrivato il commento del vicesegretario Pd, Andrea Orlando: "A molti esponenti dei 5 Stelle sembrerà impossibile. Ma noi riusciamo a pensare anche due cose nello stessa giornata".  

"Questa sinistra è una vergogna anti-italiana: la cittadinanza non è un biglietto-premio al luna park, va meritata, desiderata, conquistata. #noiussoli". Così Matteo Salvini, in un post su Facebook, postando il video dell'intervento di Zingaretti che da Bologna chiede di far partire la legge per la cittadinanza.