**Iv: D'Alessandro, 'né con sovranisti né con populisti? Si scelga centrosinistra'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 20 mar. (Adnkronos) – "Dire che Italia Viva è alternativa a populisti e sovranisti significa non dire nulla. Rischiamo la retorica, di non essere percepiti o neanche considerati come opzione. Come è accaduto in Puglia dove nonostante la generosità e l'impiego delle nostre figure più rappresentative il risultato è stato fallimentare". Lo ha dichiarato Camillo D'Alessandro, deputato di Italia Viva, nel corso del suo intervento all'assemblea nazionale del partito.

"A Italia Viva manca il 'perché', manca il cuore, la ragione della propria azione politica. Trovarne una significa compiere una scelta di campo chiara e sfidante. Per noi il 'perché' deve essere il nuovo centro-sinistra, dal momento che definirsi liberali, riformisti rischia di non significare nulla. Certo, questa scelta va fatta sfidando il campo, non aspettando cosa fa il Pd. Se non si ha il coraggio di una scelta di campo, di stabilire un patto di lealtà, si finisce nell'indeterminatezza della retorica".

"Questo è il nodo da affrontare. Matteo ha perfettamente delineato cosa fare e come, ma manca il perché. Le mie preoccupazioni sono fondate. Basta ascoltare l'intervento di Gozi, il quale ha dichiarato che centrodestra e centrosinistra non esistono più. La destra che Gozi definisce estrema in Italia non andrà isolata alle elezioni e se la vuoi battere bisogna costruire l'alternativa. Vale a Roma e vale sui territori", conclude.