Iv: Renzi, 'dovevo andarmene dopo il referendum, ho fatto malissimo a rimanere'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 25 giu (Adnkronos) – Dopo la sconfitta al referendum costituzionale "dovevo andarmene, dal punto di vista personale ho fatto malissimo a rimanere in politica, avevo già la valigia pronta per gli Stati Uniti”. Lo ha detto Matteo Renzi a 'Belve' in onda questa sera su Raidue.

A 'Belve', Renzi rivela aspetti ulteriori e inediti della sua vita politica e professionale: il rapporto la moglie Agnese, con la quale “ci riprenderemo il nostro tempo”; l’investitura a Mario Draghi quale nuovo leader della sinistra, il riconoscimento del difetto dell’arroganza; il paragone divertito con Jep Gambardella della “Grande Bellezza”; la difesa di Mohammad bin Salman, principe ereditario dell’Arabia Saudita, nonostante il suo coinvolgimento nell’inchiesta sull’omicidio del giornalista Jamal Khashoggi (“Non ho alcun disagio morale”).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli