Ivana Spagna torna dopo dieci anni: “1954 rispecchia me stessa”

ivana spagna foto

Sono passati 10 anni da quando Ivana Spagna ha pubblicato l’ultimo disco di inediti, ma dopo la lunga attesa la cantante è pronta a tornare dal suo pubblico che in tutto questo tempo non l’ha mai abbandonata, chiedendole a gran voce un nuovo progetto. Il disco esce oggi, venerdì 25 ottobre, e si intitola “1954“, anno di nascita della cantante.

Ivana Spagna: il nuovo disco

Penso di essere un’incosciente – ha detto ai giornalisti durante la conferenza stampa di presentazione – perché autoprodursi un disco di questi tempi non è facile. La base di tutto però è la passione. Erano tanti anni che volevo fare un album, ma non riuscivo mai a decidermi. Un giorno ho pensato: “Sarebbe proprio bello fare un album” e mi sono detta: “Chi te lo impedisce?”. Questo album rispecchia me, non segue la moda del momento. Può rischiare di essere un pò fuori dal tempo, ma sono io“.

cover IVANA SPAGNA

Il disco e i 10 anni passati

Parlando di questi 10 anni , la cantante ha raccontato di aver dato vita a tantissimi progetti: “Ho scritto 2 libri, ho fatto tournée e serate e non ho avuto tempo libero. Se l’album non è arrivato prima, forse, è perché in cuor mio sapevo che era qualcosa di arduo: fare un album non è facile, ma la cosa ancora più impegnativa è fare arrivare il tuo lavoro alla gente” ha detto parlando della paura di affrontare l’uscita di un album e tutte le situazioni connesse. “Quando canto provo gioia ed entro in un’altra dimensione, ma se non canti davanti alla gente e il tuo lavoro non arriva alla gente, non sei contento. Ti sembra di aver fatto tutto per niente. Devi avere una conferma nella gente: l’emozione è data dal pubblico“. All’interno del disco è presente una cover del brano di Biagio Antonacci “Se io se lei“: “E’ una canzone che adoro e che sento tantissimo. Per non rovinarla, però, e non fare “Se io se lui”, ho deciso di trasformarla nella storia d’amore tra due donne. Biagio l’ha ascoltata e mi ha mandato un messaggio in cui mi ha detto che l’ha sentita cantata con passione“.

Il titolo: 1954

Il titolo del nuovo disco prende spunto dall’anno di nascita di Ivana Spagna, che in quanto donna ha rotto un tabù dichiarando apertamente la sua età. Le abbiamo chiesto come mai ha fatto questa scelta e che rapporto ha con la sua età: “Quando una donna arriva ai 60 anni c’è il trauma, poi salti l’asticella e inizi ad abituarti però capita sempre, come nel mio caso, che senti la gente fare commenti e domandarsi quanti anni hai. Allora mi sono detta: “Non è una colpa invecchiare, anzi è un dono del signore”. Prendiamo l’età per quello che è e cerchiamo di rimanere attivi, di seguire i sogni, anche a 64 anni. Non dobbiamo lasciarci massacrare da questo modo di vedere le cose. Noi donne siamo forti comunque, dobbiamo solo essere padrone di noi stesse, della nostra vita, e andare avanti. Finché c’è vita si va avanti“.

L’iniziativa di beneficenza

La vendita del disco è collegata ad un’iniziativa di beneficenza a cui la stessa Ivana Spagna è molto legata: per ciascun album venduto, 1 euro sarà devoluto a City Angeles, una onlus fondata da Mario Furlan, che assiste cittadini in difficoltà e chiunque abbia bisogno di aiuto. “Ivana non è solo una grande artista ma una grandissima persona – ha detto Furlan -. Ogni volta che viene nei nostri centri di accoglienza per i senza tetto commuove gli ospiti. Lo fa con un animo straordinario“.

Il futuro di Ivana Spagna

Tirando le fila della sua carriera da “Easy Lady” fino ad oggi, Spagna dice di non aspettarsi nulla dal futuro: “Fin da quando ero bambina ho imparato a non aspettarmi nulla dalla vita. Spero solo che questo disco arrivi alla gente, che piaccia e che qualcuno mi dica: “Si, hai fatto una cosa buona”. Devo lavorare e sperare che vada bene. C’è l’ho messa tutta comunque“. L’album esce oggi, 25 ottobre su tutte le piattaforme digitali e in una doppia versione fisica, che prevede cd e vinile. Lo stesso giorno Ivana presenterà l’album ai fan a Milano presso il Mondadori Megastore di via Marghera, il 29 ottobre alla Discoteca Laziale a Roma e il 30 alla Feltrinelli di Napoli.

ivana spagna

L’incontro con la stampa: la dolce sorpresa

Durante l’incontro con la stampa Ivana Spagna ha ricevuto una graditissima ed emozionante sorpresa: il coro pop “Filling the music” formato da bambini e ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni ha fatto ingresso in sala cantando la popolarissima versione de “Il cerchio della vita” facendo commuovere la cantante che si è poi unita al coro cantando con loro. “Grazie infinite a tutti. Una sorpresa stupenda” ha detto Ivana Spagna al termine dell’esibizione, prima di omaggiare i giornalisti presenti con un piccolo showcase nel quale ha presentato in anteprima tre brani presenti nel nuovo progetto, accompagnata dal musicista Piero Vallero al Sax, per poi ritornare alle origine con “Easy Lady” e “Call me”.