Ivano Monzani, lo steward musone ora è felice: cosa è successo a San Siro

Ivano Monzani (TikTok)
Ivano Monzani (TikTok)

Ivano Monzani, lo steward di Milano, ha ritrovato il sorriso. E lo ha fatto ancora una volta a un concerto. Questa volta, però, non c'entravano né Paky né tantomeno rap, trap, parolacce e termini omofobi. Sta di fatto che molti tra i presenti allo stadio di San Siro gli hanno ancora una volta dedicato attenzioni da star. A lui, che in pochi giorni è passato da anonimo addetto alla sicurezza a volto simbolo dello scontro generazionale in corso in Italia. Un uomo di mezza età che non capisce il linguaggio dei giovanissimi, per alcuni. Paladino della "resistenza boomer", per altri.

VIDEO - Concerto LoveMI di Fedez: ecco Ivano Monzani, la vera star dell’evento

Ad ogni modo nel frattempo Ivano Monzani è tornato al lavoro. Ancora una volta a Milano, ancora una volta per un concerto, stavolta non in Piazza Duomo ma a San Siro. E infatti l'evento in questione non era LoveMI, il concerto benefico organizzato da Fedez, ma più prosaicamente la tappa meneghina del tour di Max Pezzali. Sta di fatto che il clima respirato dalla pettorina più famosa d'Italia sembra completamente cambiato rispetto a quando il suo volto perplesso è rimbalzato sulle piattaforme social di tutta Italia.

LEGGI ANCHE: L'addetto alla sicurezza del concerto di Fedez diventato idolo dei social

Già nelle ore precedenti al concerto, è apparso evidente che molti tra i presenti erano non soltanto in febbrile attesa dell'arrivo di Max Pezzali. Stavano anche cercando Ivano Monzani, speranzosi magari di vedere una delle sue ormai arcinote espressioni.

SFOGLIA LA GALLERY - Ivano Monzani, lo steward diventato meme

Ed eccolo lì, proprio ai piedi del palco, mentre al di sopra si effettuava il soundcheck di "Come mai" degli 883. Professionale e serissimo in volto, lo steward si è però visto dedicare un sentito coro dei presenti: "Come mai, ma chi sarai Per fare questo a me? Notti intere ad aspettarti, ad aspettare te". Per poi, ancora una volta, spalancare le braccia. Ma stavolta non per sconsolazione. Tanto che, poco dopo, alcuni ragazzi gli hanno chiesto l'immancabile selfie. E stavolta per lui è stato impossibile non sorridere di fronte all'ennesima dimostrazione d'affetto.

GUARDA ANCHE: San Siro Canta Max, due serate di immenso karaoke con Max Pezzali

Il fenomeno non poteva sfuggire al Peter Pan della musica italiana, quel Max Pezzali protagonista del concerto in questione. E infatti il cantautore pavese ha voluto personalmente incontrare Ivano Monzani nel backstage. Il tutto, chiaramente a favore di social. Nel breve filmato, dopo aver confermato che non lavora affatto male, l'ex leader degli 883 l'ha abbracciato. E anche questa volta entrambi, lo steward e la star della musica, hanno iniziato il siparietto con la solita espressione immusonita. Salvo aprirla immediatamente nel più genuino dei sorrisi.

Perché, è chiaro, non si può tenere il broncio per sempre. Anche se, per uno di quei cortocircuiti che a volte capitano sul web, sei amatissimo proprio per il tuo broncio. E il sempre più famoso Ivano Monzani se ne sta accorgendo giorno dopo giorno. E dopo quell'approvazione appena accennata al concerto dei Guns N' Roses sempre a San Siro, stavolta è allegria vera…

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli