Iveco T-Way. Lo specialista del fuoristrada, 510 cv e 4x4

Redazione
·3 minuto per la lettura

Si chiama T-Way, ed e' il nuovo veicolo per applicazioni off-road di Iveco. Estrema robustezza, prestazioni elevate e affidabilita' le sue caratteristiche principali, garantite dal telaio in acciaio ad elevata resistenza con longheroni spessi 10 mm e con un momento torcente da 177 kNm, il migliore del segmento. L'assale anteriore vanta una capacita' massima di 9 tonnellate. La nuova sospensione pneumatica posteriore heavy-duty per assali tandem ottimizza il peso del veicolo e migliora le prestazioni off-road con una maggiore altezza libera da terra e un migliore angolo di uscita. A spingere il T-Way c'e' Cursor da 13 litri, capace di sviluppare fino a 510 cv - superando il Trakker di 10 cv. Per alcune configurazioni piu' leggere a trazione integrale, e' disponibile anche la motorizzazione Cursor 9. Disponibile la trasmissione automatizzata Hi-Tronix a 12 o 16 velocita' con funzioni appositamente studiate per la mobilita' off-road, tra cui la funzione Hill Holder, per agevolare la partenza in presenza di forti pendenze. Tra le novita' nuove funzioni telematiche e servizi digitali.

Compresa un'alternativa per il risparmio di carburante nelle missioni che richiedono un'occasionale capacita' di trazione integrale All Wheel Drive (AWD). La tara del veicolo e' stata ridotta di 325 kg rispetto al Trakker grazie al nuovo design del supporto tandem sugli assali posteriori.

Quest'insieme di novita', fa del T-Way un valido supporto per ogni allestitore. Con versioni rigide e articolate, presenta la piu' ampia offerta di catene cinematiche sul mercato: trazione parziale per i modelli cabinati e trattori 6x4 e cabinati 8x4 e trazione integrale per i modelli cabinati e trattori 4x4 e 6x6 e cabinati 8x8. La gamma a trazione integrale e' stata estesa con nuovi passi (4 m, 4,2 m e 4,5 m) mentre la nuova line-up di prese di forza include una PTO ad alte prestazioni di tipo "sandwich" che fornisce una coppia massima di 2.300 Nm. La cabina condivide il design confortevole della gamma Iveco Way, ed e' disponibile in due versioni: corta AD e lunga AT con tetto basso o alto. Il sedile di guida, comodo ed ergonomico, e' abbinato a un nuovo concept di volante multifunzionale per offrire agli autisti il massimo comfort.

Il nuovo impianto frenante con freni a disco su tutti gli assi, sui modelli a trazione parziale (PWD), e l'EBS con assistenza alla frenata aumentano di molto la sicurezza del driver. Inoltre, tutti i modelli sono dotati di nuovi ADAS (sistemi avanzati di assistenza alla guida). Luca Sra, coo della truck business unit Iveco, durante l'odierno lancio ha spiegato che per l'azienda si apre "un nuovo capitolo nella straordinaria storia off-road di Iveco. E' una delle gamme piu' originali, performanti e innovative sul mercato". Thomas Hilse, brand president Iveco, ha aggiunto: "Con S-Way abbiamo sconvolto il settore. Oggi stiamo facendo lo stesso nell'off-road. Porteremo il trasporto pesante nel futuro anche in questo segmento". Il mezzo sara' prodotto in Spagna, in 4.500 unita' destinate al 405 in Europa, specialmente Italia e Romania.

(ITALPRESS).

jp/tvi/red