J&J dimezza consegne vaccini a Ue questa settimana - fonte Ue

·1 minuto per la lettura
Una fiala che riporta la scritta "Vaccino contro il Covid-19 Johnson&Johnson"

(Reuters) - Johnson & Johnson ha dimezzato le consegne attese di vaccini contro il Covid-19 all'Unione europea questa settimana, aggravando i problemi di fornitura che la casa farmaceutica ha avuto da quando ha iniziato a inviare dosi al blocco in aprile.

Lo ha riferito a Reuters un funzionario europeo.

In base al contratto con l'Unione europea, J&J si è impegnata a fornire 55 milioni di dosi del suo vaccino monodose nel secondo trimestre. Ma a metà del trimestre, le consegne totali non raggiungono i 5 milioni di dosi, meno del 10% dell'obiettivo.

In aggiunta a questi ritardi iniziali, la causa farmaceutica "sta dimezzando le consegne di questa settimana", ha detto un funzionario europeo coinvolto nelle trattative con Johnson & Johnson, aggiungendo che non è chiaro quante dosi saranno consegnate la prossima settimana. Il funzionario non ha detto quante dosi erano attese questa settimana.

J&J non ha risposto ad una richiesta di commento.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)