J&J, problema con lotto vaccino Covid-19, secondo NY Times 15 million dosi rovinate

·1 minuto per la lettura
Alcune fiale etichettate "COVID-19 Coronavirus Vaccine" e una siringa davanti al logo Johnson & Johnson

(Reuters) - Johnson & Johnson ha riscontrato un problema con un lotto di una delle sostanze usate nel suo vaccino contro il Covid-19 prodotto da Emergent Biosolutions e ha detto che il lotto non è passato alla fase finale di infialatura.

J&J non ha specificato quante dosi di vaccino avrebbe prodotto il lotto. Il New York Times ha riferito che circa 15 milioni di dosi sono risultate inutilizzabili, senza citare la fonte.

Secondo il Times, diverse settimane fa, durante la produzione sarebbero stati mischiati gli ingredienti per il vaccino J&J con quelli del vaccino contro il coronavirus sviluppato da AstraZeneca, che viene prodotto nello stesso stabilimento.

L'errore di produzione fa seguito ad altri problemi di produzione del vaccino di J&J, che è visto come uno dei più importanti vaccini contro il Covid-19 a livello globale, in quanto prevede una singola dose e non richiede particolari trattamenti speciali. J&J ha detto che la produzione è sulla buona strada.

(Tradotto da Alice Schillaci, in redazione a Milano Sabina Suzzi, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)