Jane Fonda: "Ho un tumore", il suo messaggio è da brividi

Jane Fonda:
Jane Fonda: "Ho un tumore", il suo messaggio è da brividi. (Photo by Jon Kopaloff/Getty Images,)

Un annuncio che ha lasciato con il fiato in gola il mondo intero, che per generazioni e generazioni ha amato il suo talento, i suoi film, la sua intelligenza, la sua sensibilità e la sua iconica classe. È quello che ha prodotto Jane Fonda via social: "Ho un cancro". Ma la grande attrice, oggi 84enne, si è anche detta fortunata rispetto a moltissime altre persone che condividono la sua sorte: "Io ho accesso alle cure".

VIDEO - Jane Fonda: «So di essere vicina alla morte»

"Cari amici, ho qualcosa di personale da condividere. Mi è stato diagnosticato un linfoma non Hodgkin e ho iniziato la chemioterapia", ha spiegato su Instagram Jane Fonda. Quindi ha aggiunto di avere ragionevoli speranze di poter affrontare il male riuscendo a sconfiggerlo. Si tratta infatti di un "cancro molto curabile. L'80% delle persone sopravvive, quindi mi sento molto fortunata".

LEGGI ANCHE: Jane Fonda annuncia: "Sono vicina alla morte e non mi dà fastidio"

Jane Fonda si è inevitabilmente soffermata anche sul sistema sanitario degli Stati Uniti, che come noto è ben diverso da quello pubblico a cui siamo abituati in Italia. "Ritengo di essere fortunata anche per il fatto di possedere un'assicurazione sanitaria che mi permette di accedere ai migliori medici e alle migliori cure. Sono consapevole, ed è una cosa dolorosa da dire, di essere una privilegiata".

Jane Fonda:
Jane Fonda: "Ho un tumore", il suo messaggio è da brividi. REUTERS/Mario Anzuoni

La sua drammatica battaglia è quindi diventata per Jane Fonda un'occasione per sottolineare l'iniquità della sanità statunitense. Un tema che ciclicamente torna d'attualità, ma che ora vanta una testimonial nota a livello planetario da decenni. "Quasi ogni famiglia americana prima o poi ha dovuto affrontare un tumore. Troppe di loro però non possono usufruire dell'assistenza sanitaria di qualità di cui io dispongo. E tutto questo non è giusto", ha affermato l'attrice premio Oscar nel 1972 e nel 1979.

Quindi nel suo post Jane Fonda ha affrontato un ulteriore tema, altrettanto caldo: "C'è anche bisogno che noi parliamo molto di più non solamente delle cure, ma anche delle cause del cancro così da poterle eliminare. Per esempio, la gente deve sapere che i combustibili fossili causano tumori. E lo stesso vale per i pesticidi. Da sei mesi sono sottoposta a chemio, sto reagendo bene e non lascerò che questo interferisca con le mie battaglie per il clima. Viviamo l'epoca più presuntuosa della storia, e quello che facciamo può determinare il nostro futuro. Non permetterò al tumore, in tal senso, di distrarmi da fare tutto ciò che posso".

GUARDA ANCHE: Manifesta per il clima, quarto arresto in un mese per Jane Fonda