Jardine Matheson crea alleanza con cinese Hillhouse Capital

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 mar. (askanews) - La società commerciale Jardine Matheson, che ha fatto la storia dell'epoca coloniale di Hong Kong, e la società cinese di private equity Hillhouse Capital, che ha investimenti in giganti come Tencent Holdings e Uber Technologies, hanno concordato di unire le forze per cercare nuovi affari in Cina e in Asia sudorientale. Lo ha reso noto in un comunicato la stessa Jardine Matheson.

"Vediamo un enorme potenziale beneficio per entrambe, Jardine e Hillhouse, da questa cooperazione strategica. Oltre alle opportunità di investimento, le collaborazioni congiunte ci permetteranno di crescere e sviuppare le capacità tecnologiche e digitali assieme. Questa è un'iniziativa importante per la strategia di innovazione e digitalizzazione di Jardine", ha commentato John Witt, diretotre operativo del gruppo Jardine Matheson.

"Noi siamo eccitati rispetto al potenziale di questa cooperazione strategica e puntiamo ad approfondire la nostra cooperazione con Jardine in Asia. Con il know-how regionale e la capacità operativa di entrambe le parti, punteremo a trovare opportunità di reciproco vantagio su cui collaborare e creare valore attraverso i nostri portafogli", ha detto da parte sua Michael Yi, uno dei capi del settore investimenti di Hillhouse.

Jardine Matheson è stata fondata nel 1832 in Cina e ha rappresentato a lungo la più importangte società commerciale a Hong Kong nel periodo coloniale. Attualmente opera principalmente in Cina e in Asia sudorientale, attraverso controllate nel settore dell'hotellerie di lusso (Mandarin Oriental), della distribuzione di cibo, della sanità, dei mobili, del'ingegneria e degli investimenti immobiliari.

La compagnia tradizionale sta cercando di rafforzare la sua impronta nel settoree digitale. Lo scorso anno, a causa della crisi pandemica soprattutto, ha registrato un calo delle entrate del 20 per cento, per un totale di 32,64 miliardi di dollari. Le perdite nette sono state per 394 milioni di dollari, mentre nel 2019 era stato registrato un utile di 2,83 miliardi di dollari.

Questa settimana Jardine Matheson Holdings aveva già annunciato un'altra importante operazione nel suo ecosistema, annunciando l'acquisto per 5,5 miliardi di dollari del 15 per cento di Jardine Strategic, un'altra holding detenuta da diversi azionisti. In base a questa operazione, la quota del 59 per cento di Jardine Strategic in Jardine Matheson dovrebbe essere cancellata. Questo crea un assetto del gruppo più convenzionale, cancellando la struttura duale della holding, che era stata creata nel 1980 per impedire ai due miliardari di Hong Kong Li Ka-shing e Y.K. Pao di scalarla.

Hillhouse porta in dote una grande presenza nel settore dell'economia digitale. Oltre che le partecipazioni in Tencent e Uber, ha investito anche nella piattaforma di e-commerce JD.com e in Airbnb. E' nata sulla base di un incubatore di imprese all'interno della Yale University.