Jayline Barbosa Brandao è riuscita ad attivare il cellulare del padre e a chiamare i soccorsi

·1 minuto per la lettura
Jayline Barbosa Brandao
Jayline Barbosa Brandao

Negli Usa ancora una storia di bambini eroi, con una bimba che a soli nove anni salva la famiglia dall’avvelenamento da monossido: come spiegano i media di di Brockton, nel Massachussets, la piccola Jayline Barbosa Brandao è riuscita ad attivare il cellulare del padre e a chiamare i soccorsi.

A nove anni salva la famiglia: il monossido di carbonio stava per uccidere tutti

Ma cosa era successo? La sua intera famiglia rischiava un avvelenamento da monossido di carbonio dopo che un generatore di corrente aveva preso a funzionare male. Quel generatore era stato attivato dopo che una tempesta aveva fatto saltare l’elettricità ma stava per innescare un incidente domestico fatale.

Jayline e la prontezza di spirito che a nove anni le fa salvare la famiglia

Tutti i membri della famiglia di Jayline erano ormai inerti ed inermi e la bambina ha avuto una prontezza di spirito encomiabile che probabilmente ha salvato la vita a tutti. Cosa ha fatto? Ha preso l’IPhone di suo padre, attivato in modalità riconoscimento facciale, e lo ha sbloccato avvicinandolo al volto del genitore. A quel punto la piccola Jayline ha potuto chiamare i soccorsi al 911 che sono giunti in tempo per evitare una strage.

Quantità di monossido potenzialmente letali, ma la piccola Jayline a soli nove anni salva la sua famiglia

Dopo aver soccorso la famiglia di Jayline i tecnici hanno effettuato la misurazione del monossido di carbonio presente in casa: era di 1000 parti per milione, quantità potenzialmente fatale secondo le stime del Consumer Products Safety Commission.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli