Jeep Gladiator protagonista all’Eicma

MILANO (ITALPRESS) – Alla 79esima edizione di dell’EICMA, Salone del ciclo e del motociclo in svolgimento fino al 13 novembre a Milano-Rho Fiera, un appuntamento che si fonda sulla passione, sull’autenticità, sulla libertà, sullo spirito d’avventura non poteva mancare il marchio Jeep, che condivide ed esprime gli stessi valori. Se si parla di off-road, non si può non pensare a Jeep: sotto i riflettori anche Jeep Gladiator, il versatile pick up che condivide il DNA della Jeep Wrangler in termini di impareggiabile capability all terrain e libertà di guida open air. I suoi caratteristici stilemi rappresentano la filosofia Jeep e rendono Gladiator uno strumento unico per vivere pienamente l’outdoor. Al tempo stesso, si tratta di un modello che è stato specificamente progettato e ingegnerizzato per essere al 100% un pick up e consentire di poter “andare ovunque e fare qualsiasi cosa” grazie a contenuti tecnologici avanzati, un motore potente ed efficiente, praticità e flessibilità nel trasporto di carico. Un mezzo impareggiabile, dunque, e perfettamente adeguato alle esigenze dei professionisti e degli appassionati delle due ruote.
Gladiator è letteralmente in grado di muoversi ovunque, attirando ovunque gli sguardi, grazie all’inconfondibile design Jeep, contraddistinto da linee scolpite e dai tradizionali tratti stilistici che hanno reso il brand un’icona globale, ed è prestazionale e capiente. La sua portata massima è infatti di 565 kg, e la sua capacità di traino arriva a 2.721 kg. L’area di carico, rivestita di materiale antiscivolo e dotata di sistema di illuminazione a LED, presa di corrente esterna impermeabile da 230 V (disponibile a richiesta) e robusti fermi integrati, offre un volume di 1.005 litri: è lunga più di un metro e mezzo a ribaltina chiusa, supera i 2 metri a ribaltina aperta, e la larghezza è di 1,44 metri. Questi dati sottolineano come Gladiator sia capace di rispondere a ogni esigenza.

foto: ufficio stampa Stellantis

(ITALPRESS).