Jennifer Lopez denunciata per disturbo alla quiete pubblica, ma è un fake

·1 minuto per la lettura

Jennifer Lopez è vittima per la seconda volta di uno sgraditissimo scherzo.

La polizia, nelle ultime ore, è stata tempestata di chiamate anonime - almeno 15 - che denunciavano la star di disturbo alla quiete pubblica, così come avvenuto a gennaio, poco dopo la sua performance alla Casa Bianca per il neo presidente Joe Biden.

Come riporta TMZ, il Dipartimento di Polizia di Los Angeles ha ricevuto varie segnalazioni al 911 per rumori molesti e musica alta, provenienti dalla sua proprietà.

Gli agenti si sono recati varie volte nella casa di Jennifer, senza trovare nessuna prova a conferma delle accuse; anche la security della 51enne ha confermato come tutto fosse nella norma.

La polizia sta ora cercando di individuare il disturbatore seriale: tutti gli interventi a casa di Jennifer si sono infatti rivelati una perdita di tempo, oltre che di uomini a disposizione per veri reati.

Il team di sicurezza della Lopez sta collaborando con il Dipartimento di Polizia di Los Angeles per riuscire a incastrare l’autore delle chiamate.

Intanto, dopo la rottura dal promesso sposo Alex Rodriguez, Jennifer è tornata tra le braccia di Ben Affleck, a distanza di 17 anni dalla fine della loro love story.

Venerdì, la star è stata vista rientrare a Los Angeles da Miami, con al seguito i suoi due bambini, mentre Affleck si è momentaneamente trasferito a casa della madre Guadalupe a Las Vegas, dove sta girando un nuovo film.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli