Jennifer Lopez: "Quella volta che ho avuto un attacco di panico, mi credevo invincibile"

Jennifer Lopez
Jennifer Lopez

Jennifer Lopez ha raccontato come, agli inizi della sua carriera, gli attacchi di panico abbiano rischiato di minare la sua salute mentale e il suo lavoro.

Jennifer Lopez: gli attacchi di panico

Dopo 30 anni di successi Jennifer Lopez è diventata un’icona e una delle donne più ammirate e seguite del mondo. Per la prima volta la pop star ha confessato alcuni retroscena sul suo successo e ha svelato che a 20 anni a causa del troppo lavoro avrebbe iniziato a soffrire di attacchi di panico dovuti a un esaurimento per il troppo stress e la stanchezza.

“C’è stato un periodo nella mia vita in cui dormivo dalle 3 alle 5 ore a notte. Stavo sul set tutto il giorno e in studio tutta la notte, poi viaggiavo e giravo video nei fine settimana. Ero ancora ventenne e pensavo di essere invincibile (…) Finché un giorno, ero seduta in una roulotte e tutto il lavoro e lo stress accumulato, insieme al sonno insufficiente per riprendermi mentalmente, mi hanno sopraffatta”, ha dichiarato la cantante, e ancora: “All’improvviso mi sono sentita fisicamente paralizzata. Non riuscivo a vedere chiaramente e poi i sintomi fisici hanno iniziato a spaventarmi e la paura si è aggravata. Adesso so che era un tipico attacco di panico causato dalla stanchezza, ma non avevo idea di cosa fosse in quel momento”.

L’amore e la vita privata

A 52 anni compiuti JLo sembra aver finalmente trovato la serenità accanto ai suoi due figli e all’amore ritrovato per Ben Affleck. I due hanno formato una delle coppie d’oro di Hollywood tra il 2002 e il 2004 e si erano separati a un passo dall’altare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli