Jimmy Bennett da Giletti: "Asia Argento mi ha violentato. Ha agito come Weinstein"

Jimmy Bennett: “Asia Argento mi ha violentato”

(KIKA) – ROMA – “Sì,Asia Argento mi ha violentato, è stato un rapporto completo“. E ancora: “C’è unaperfetta corrispondenza tra il modo di agire di Weinstein e il modo di agire di Asia Argento. Anche lei ha abusato del proprio potere. Mi sono sentito costretto visto che di mezzo c’era la promessa di lavorare in un film”. A parlare è Jimmy Bennett, attore e musicista 22enne che accusa la star italiana di averlo molestato sessualmente quando era ancora minorenne. Bennett ha raccontato la sua versione dei fatti per la prima volta in esclusiva a Non è l’Arena di Massimo Giletti.

“Si Asia mi ha violentato, e stato un rapporto completo”. Jimmy Bennett,

“Ci siamo incontrati al Ritz Carlton a Marina del Rey, in California – ha spiegato Bennett – Ero con un accompagnatore che è salito fino alla stanza d’albergo. Asia era entusiasta e mi guardava dritta negli occhi, poi ha dato uno sguardo al mio accompagnatore e gli ha chiesto: ‘Ma tu chi sei?’. Lo ha fatto sentire un intruso, per questo a un certo punto ha deciso di lasciarci soli. Poi è accaduto tutto molto rapidamente. Mi ha offerto dello champagne e si è messa a fumare una sigaretta mentre mi raccontava del film che intendeva girare con me. Mi ha preso il viso, mi ha guardato e ha detto: ‘Mi sei mancato moltissimo’ e ha iniziato a baciarmi. Credevo mi volesse solo mostrare il suo affetto. Il bacio si è prolungato e ho avuto l’impressione che non fosse un bacio amichevole, ma che stesse cercando di esplorare la situazione. Dopo ha appoggiato le mani sul mio corpo, mi ha spinto sul letto, mi ha slacciato la cintura e mi ha tolto i pantaloni”.