John Romita Jr e 60 anni di Spider-Man: eterno perché imperfetto

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Lucca, 31 ott. (askanews) - Spider-Man compie 60 anni. Peter Parker, eterno teenager e ancora uno dei supereroi più amati, celebrato quest'anno al Lucca Comics&Games con uno dei grandi del fumetto americano John Romita Jr, a lungo autore di storie dell'Uomo Ragno. Così ad askanews ha raccontato perché piace ancora così tanto.

"La prima cosa importante è che mi sento malissimo perché sono più vecchio di Spider-Man - ha detto - Perché lui non diventa mai vecchio? Perché tutti si identificano con uno come lui: un giovane ragazzo goffo che diventa un grande, tutti i goffi vogliono diventare grandi. Queste sono cose che rendono potente un personaggio, Superman era troppo perfetto, noioso. Peter Parker è imperfetto, Spider-Man è imperfetto, è questa è la cosa notevole".

In occasione di Lucca Comics è stato presentato un volume che celebra la sua lunga carriera "The Marvel Art of John Romita Jr" e la variant cover di "Amazing Spider-Man 1", entrambi editi da Panini Comics. Romita, che dopo un passaggio alla Dc Comics è tornato alla Marvel, ha i fumetti nel sangue, suo padre è John Romita Sr, una leggenda dei comics.

"Non ricordo esattamente quando ho detto a mio padre che volevo essere un artista - ha raccontato - c'è stata una notte in cui ho visto mio padre lavorare a una copertina di Daredevil. Quando mi ha detto che il supereroe era cieco penso che la mia testa sia esplosa". "Mi sono seduto sul pavimento e ho cominciato a disegnare, ho visto cosa faceva e ho deciso che avrei voluto farlo anche io".

(di Lucilla Nuzzo)